14 April 2024

Monografia Namibia

La Monografia Namibia “Emozione Autentica” realizzata da Travel Quotidiano presenta le attrattive turistiche del Paese, insieme all’ente del turismo della Namibia e aggiorna sui voli aerei operati dalla compagnia aerea Air Namibia.

All’interno della Monografia Namibia una presentazione della storia del Paese, delle sue etnie (boscimani, owambo, herero, himba, kavango, damara, nama, capriviani), delle principali attrattive turistiche e dei parchi più importanti (Windhoek, Luderitz, Swakopmund, Skeleton Coast Park, Cape Cross, Sandwich Bay, deserto del Namib, Keetmanshoop, Fish River Canyon, Namib Naukluft Park, Kolmanskop, Deadvlei, Etosha national Park, fattoria Otjihaenamaparero, Popa Falls, cascate Vittoria, regioni Caprivi, Kaokoland, Owamoland).

 

 

 


Scarica il PDF
Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465228 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un approccio inedito alla comunicazione corporate e il lancio del nuovo sito costruito con la collaborazione di esperti in neuroscienze. La group marketing director di Bluserena, Maria Antonella D'Urbano, annuncia un importante cambio di strategia per la compagnia con base a Pescara: "Il processo per la verità era già iniziato l'anno scorso ma ora cominciamo a vederne concretamente i frutti. L'idea è quella di spostarci dalla tradizionale modalità didascalica di comunicazione a un'impostazione più emozionale, capace di suggerire alle persone cosa significhi un'esperienza di vacanza nelle nostre strutture". In tale contesto, uno step importante è stato naturalmente la messa online, lo scorso 25 marzo, del sito completamente rinnovato: "L'abbiamo realizzato in collaborazione con degli esperti in neuroscienze, che hanno studiato le reazioni degli utenti alle diverse posizioni delle informazioni sul portale. Anche i percorsi di navigazione sono stati impostati in modo da ottimizzarne la fruizione da parte dell'utente. Il tutto, naturalmente, con un focus chiaro sulla parte emozionale dei messaggi". A livello di prodotto, una delle novità dell'anno è poi quella delle Sports Academy, che saranno organizzate presso il pugliese Ethra Reserve: "Coinvolgeranno una serie di campioni come Giorgia Villa per la ginnastica artistica, Sylvester Gray per la pallacanestro, Marco Fichera, per la scherma, e Karel Novacek, per il tennis. Prevista anche una Padel Academy al sardo Is Serenas, realizzata in collaborazione con allenatori federali. Sarà accompagnata da un torneo diffuso in sette resort del gruppo, ai cui vincitori verrà data l'opportunità di sfidare una coppia celebre presso lo stesso Is Serenas".   [post_title] => Bluserena cambia l'approccio alla comunicazione e lancia il nuovo sito [post_date] => 2024-04-10T13:04:33+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712754273000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465193 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sedici proposte distintive, dal profondo valore archeologico, antropologico e naturalistico, che spaziano dall’Africa all’Oceania, passando per Europa, Medio Oriente e Asia. “A pochi mesi dall’ingresso di Shiruq nell’orbita di Mappamondo, siamo lieti di presentare al mercato la nostra offerta di viaggi culturali con partenze a data fissa per l’intero 2024 - dichiara Francesca Lorusso, responsabile del marchio Shiruq -. Offerte strutturate che possono contare su tariffe fisse e prezzi concorrenziali grazie ai servizi in allotment. Viaggi per piccoli gruppi, max 12 partecipanti, al fine di garantire un'esperienza di viaggio più intima ed approfondita”. Denominatore comune di tutti i viaggi, la presenza dell’accompagnatore dall’Italia: una figura culturale significativa, che detiene una profonda conoscenza dei luoghi e una grande competenza nella gestione delle dinamiche di gruppo. Tra le punte di diamante della programmazione ’24 di Shiruq by Mappamondo: la Georgia, in un viaggio di agosto condotto dal giornalista e storico Piero Pasini; l’Australia, con l’esplorazione del selvaggio outback a cura della tour leader Carla Piazza, tra le maggiori esperte della destinazione; l’Algeria, in uno straordinario quanto inaspettato connubio di archeologia e deserto, da scoprire con Valentina Rubbi, accompagnatrice e divulgatrice culturale. Non mancano le partenze in occasione dei grandi festival, come il Diwali (festival delle luci) in Karnataka (India) e il That Luang Festival in Laos. Le sedici proposte sono consultabili, nei dettagli, al sito shiruqviaggi.com. Inoltre, nell’area agenzie del sito, sono presenti le locandine di ogni viaggio, da scaricare e utilizzare in agenzia. “Un importante passo in avanti per Shiruq by Mappamondo – conferma Andrea Mele, ceo Mappamondo – frutto di un intenso lavoro di programmazione, che ci permette di offrire ora alle agenzie tanto nuovo prodotto di qualità, a conferma immediata, da proporre ai propri clienti più attenti, sia per il periodo di alta stagione di agosto, sia per i mesi a seguire”. A supporto degli agenti di viaggio, il programma di formazione ShiruqLab: un ciclo di webinar monografici, dedicati alle nuove proposte. Incontri condotti dai pm e dai tour leader di Shiruq, progettati per trasferire agli agenti gli strumenti e le competenze necessarie per offrire ai propri clienti consulenze di viaggio altamente qualificate e personalizzate. [post_title] => Disponibile l'intera programmazione 2024 con partenza a data fissa della Shiruq by Mappamondo [post_date] => 2024-04-10T10:34:45+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712745285000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464909 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiamano Family Aventura, Acqua Deck, Zen Area, Galleria, le Terrazze, Esplanade e Yacht Club le sette aree di cui sarà composta la nuova World America. Msc comincia a svelare i dettagli della sua prossima ammiraglia, che debutterà a Miami il 9 aprile 2025, per itinerari di sette notti i Caraibi orientali e occidentali, con tappe all'isola privata Ocean Cay Msc Marine Reserve. Come si può intuire dal nome, la Family Aventura è un'area dedicata alle famiglie. Si trova nella parte più alta della nave insieme al parco all'aperto The Harbour, che include un percorso avventura e una inedita attrazione, della quale verranno svelati maggiori dettagli nelle prossime settimane. Presente pure uno spazio giochi ispirato al faro dell’isola di Ocean Cay. Family Aventura ospita anche Doremiland: l'area per bambini caratterizzata da strutture pensate per ogni fascia d'età, dai neonati agli adolescenti. E ancora autoscontri, piste da pattinaggio, scivoli anche acquatici ad alta velocità... L'Aqua Deck è invece la destinazione per connettersi con l'oceano e l'acqua, dove si trovano le due principali piscine della nave. A seconda dell’ora del giorno l’Aqua Deck cambia mood: di mattina proposte benessere e un'atmosfera tranquilla; nel pomeriggio intrattenimento per tutti e, infine, feste dopo il tramonto con atmosfere vibranti e scoppiettanti. La zen area è situata in alto, a poppa nave e rappresenta un'oasi progettata per rilassarsi. E’ il luogo ideale per trascorrere ore in piano relax sia di giorno, sia di sera sorseggiando un cocktail accompagnato da un piacevole sottofondo musicale. Il cuore pulsante della nave è la Galleria: un’area vivace dotata di opzioni di ristorazione, giochi e altro ancora. Qui si potrà per esempio fare shopping in una delle tante boutique e fermarsi all'Msc Luna Park Arena: un locale di intrattenimento high-tech che ospita feste a tema e giochi televisive. Le Terrazze sono dotate di nove ristoranti e bar, quattro negozi e un club comedy, che fungono anche da bar pianobar e karaoke notturno. L’Esplanade è il viale semicoperto. Anche se situato sul ponte 8, la vista si estende fino alla cima della nave, incorniciata dalla struttura centrale a spirale e dallo scivolo di 11 piani: uno spazio vibrante e dinamico, un parco giochi attivo di giorno e di notte. Infine, ci sarà l'esperienza di nave nella nave di Msc Crociere dedicata solo agli ospiti che soggiornano in questa zona. Lo Yacht Club si trova nel punto più alto a prua: privacy, esclusività e lusso in un'atmosfera ricercata ed elegante, con servizio maggiordomo dedicato 24 ore su 24, imbarco e sbarco prioritario, aree esclusive di lounge e ristorazione e altro ancora. [post_title] => Le sette aree della World America: Msc svela i primi dettagli della sua prossima ammiraglia [post_date] => 2024-04-05T10:08:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712311722000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464785 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono passati già dieci anni dall'esordio di JoyCo’ in Africa Australe con il primo cliente Kiboko Adventures acquisito nel 2014. E' in quell'anno infatti che Gioja Tresoldi, dopo una lunga esperienza nel settore del tour operating e un intenso e arricchente biennio all’Ente del turismo Sudafricano, decide di creare la sua agenzia di rappresentanza, marketing e comunicazione. "Una scelta dettata dalla ferma volontà di creare durevoli e profittevoli collaborazioni tra il trade italiano, di cui ben conosco le necessità, e brand di lungo e medio raggio che privilegiano un servizio di qualità e un prodotto in continua evoluzione", spiega la stessa Gioja Tresoldi. Da allora JoyCo’ ha costantemente ampliato il proprio portfolio allargando il servizio a nuovi clienti nell’area del Nord Africa e del Medio Oriente, anche grazie all’ingresso in agenzia di Silvia Testoni nel 2016. Oggi JoyCo’ conta ben otto rappresentanze: oltre a Kiboko Adventures Dmc, per overland in Sudafrica, Namibia e Botswana, ci sono Opentourafrica Dmc per Sudafrica, Botswana, Zambia, Zimbabwe e Mozambico, Paola Safaris Dmc per Kenya e Tanzania, Monarch Travel Dmc per il Marocco, Khimji’s House of Travel Dmc per l'Oman, Khimji Tourism Dmc per Dubai ed Emirati Arabi, Petra Nights Tours Dmc per Giordania, nonché Ayada Maldives, resort lusso nell’atollo di Gaafu “Sono fiera di apporre l’anniversario dei dieci anni sul nostro logo – aggiunge Gioja Tresoldi  –. Guardo al futuro con la stessa grinta di quando ho iniziato, per continuare a creare nuove e stimolanti sinergie con diversi player del trade italiano. Quest’anno festeggiamo con l’organizzazione di ben tre fam tour in collaborazione con le dmc in Namibia, Oman e Giordania. Inoltre, nel corso dell’anno, ci sarà qualche sorpresa che coinvolgerà i nostri clienti e partner nel festeggiare tutti insieme il nostro decimo Co’mpleanno!”. [post_title] => Tre fam trip in programma per celebrare il decimo Co'mpleanno di JoyCo’ [post_date] => 2024-04-03T11:29:47+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712143787000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464677 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Trieste Airport entra ufficialmente nella stagione estiva forte di un 2023 dai risultati positivi: il cda dell'Aeroporto Friuli Venezia Giulia ha infatti approvato il bilancio di esercizio 2023 - annata che ha segnato tra l'altro il record storico dei passeggeri - con un utile è di 3,2 milioni di euro (+33% sul 2022), un'ebitda di 6,5 milioni (+16%) e un valore della produzione pari a 24 milioni (+18,2%). In miglioramento pure la posizione finanziaria netta, che passa dai 5,8 milioni del 2022 ai 3,6 milioni del 2023. Una nota del cda ricorda inoltre il +33,5% di passeggeri, mai così numerosi (932.767), in conseguenza non solo della ripartenza post pandemia, ma anche dell’incremento di collegamenti a disposizione del bacino d’utenza nordestino e transfrontaliero. Sono stati inoltre 564.439 gli utenti del polo intermodale Trieste Airport che hanno utilizzato il trasporto pubblico locale (treno e bus), anche in questo caso con un netto aumento (+43%) sull’anno precedente. «Una fotografia decisamente soddisfacente – commenta l’amministratore delegato Marco Consalvo – la crescita dei passeggeri e delle destinazioni ci sta consentendo un cambio di profilo e vogliamo continuare in questa direzione. Il contesto attuale è di un aeroporto che si sta sempre più trasformando anche in un centro intermodale dei trasporti regionali. E proprio a supporto dell’intermodalità, dallo scorso ottobre abbiamo attivato la rivoluzione tariffaria per i mille stalli del parcheggio P8, offerti a un euro per 12 ore di sosta a pendolari e turisti che si spostano con auto privata, ma che intendano raggiungere con i servizi pubblici i principali centri urbani della regione». Intanto ha preso il via domenica, 31 marzo, l'operativo estivo 2024 con l’inaugurazione di sette nuove destinazioni: Berlino, Brindisi, Budapest (che decollerà però dal 2 giugno), Cracovia, Olbia, Parigi Beauvais e Siviglia. Tutto gestite da Ryanair, che serve Ronchi dei Legionari anche su Barcellona, Bruxelles Charleroi, Bari, Cagliari, Catania, Dublino, Londra Stansted, Malta, Napoli, Palermo e Valencia. [post_title] => Trieste Airport: il 2023 centra il record di passeggeri e utili per 3,2 mln di euro [post_date] => 2024-04-02T10:39:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712054388000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464606 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Sud Africa è solitamente associato all’immagine di natura selvaggia e scenari mozzafiato, ma le città sono una tappa da non mancare, Johannesburg, Cape Town, Durban fra le più dinamiche e interessanti: focus dunque sull'urban lifestyle per la destinazione rappresentata sul mercato Italia da Aigo. Un invito a visitare le città, espressione della storia e cultura di questo Paese, prima di dedicarsi ai parchi. Mercato Italia che nonostante l’assenza di un volo diretto, registra un costante aumento degli arrivi in Sud Africa: nel 2023 sono stati 52.000, il 61% in più rispetto all’anno precedente; sempre lo scorso anno gli arrivi internazionali sono stati 8,6 milioni, con un incremento del +30% rispetto al 2022.   Cape Town, vivacissima e dinamica, è conosciuta per i sui quartieri innovativi e l’arte contemporanea africana. Enoteche e cantine classiche consentono la scoperta dei vini locali. E ancora, famosi locali per il jazz, hotel e appartamenti di design. Ma non mancano certo le esperienze a contatto con la natura come la possibilità di ammirare le balene, da agosto a novembre. Johannesburg, capitale economico finanziaria, è detta anche città dell’oro per via delle sue antiche miniere. Una città ricca di innovative tendenze artistiche, musicali, culturali. L’Apartheid Museum rappresenta una tappa fondamentale del viaggio. Estremamente varia la proposta ricettiva con boutique hotel straordinari, hotel immersi in una vegetazione lussureggiante come il Saxon che ha ospitato Mandela alla sua liberazione. 12 Decades hotel con 12 design per 12 camere alcune delle quali rendono omaggio ai minatori. Durban, affacciata sull’oceano Indiano, affascinante a livello naturalistico, è la città del surf e del Golden Mile, il miglio d’oro, la spiaggia che attraversa la città. È la terza città del Paese con la più grande comunità indiana le cui tradizioni si riflettono nella cucina, nei colori e mercati. Culla degli Zulu con un grandissimo patrimonio tribale è luogo ideale per un’esperienza autentica tra sciamani e olistica. Molto attiva a livello congressuale sin dal passato, si sta creando i suoi spazi anche glamour e lifestyle. Gallerie di arte contemporanea e locali internazionali. Paradiso dello street food con il famoso bunny chow. La parte occidentale del paese è quella desertica, al confine con la Namibia, meno note le coste lambite dai due oceani, il Paese conta dieci siti Unesco. 19 parchi nazionali patrimonio naturalistico e 49 zone marine protette, dove si trovano i big seven che includono squali e balene.     [post_title] => Il Sud Africa riparte dall’urban lifestyle. Arrivi italiani in costante crescita [post_date] => 2024-03-29T09:41:21+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => south-african-tourism [1] => sud-africa ) [post_tag_name] => Array ( [0] => South African Tourism [1] => sud africa ) ) [sort] => Array ( [0] => 1711705281000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464536 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per il 35% delle agenzie di viaggi in Italia il turismo, nonostante la Pasqua  bassa, ha lo stesso numero di prenotazioni dello scorso anno, la maggior parte quindi registra un calo dei turisti rispetto allo scorso anno. Il 97,5%  delle agenzie di viaggi riscontra un incremento dei costi dei pacchetti turistici  che si attesta tra il 15 e il 30%, dove il peso maggiore è costituito dal trasporto, soprattutto aereo che è aumentato già dallo scorso anno e non ha più riadeguato i prezzi. Quasi gli stessi prezzi  della scorsa primavera anche per i viaggi in treno che ugualmente erano aumentati nel 2023 e incidono in modo significativo sul pacchetto. Non cambia molto il costo della ricettività alberghiera, quanto piuttosto quello degli altri servizi. Ad esempio il Museo del Louvre ha incrementato il prezzo  di 5 euro, la torre Eiffel è ormai arrivata a 30 euro (29,40). Aumentano anche i costi delle guide in loco un po’ ovunque e dei servizi in genere soprattutto nelle città di medio raggio e in luoghi fino a ieri considerati convenienti, ad esempio  qualche isola della Grecia, Spagna,  o le mete più gettonate in Albania. Il 15% degli italiani che entra in agenzia di viaggio per acquistare un pacchetto per Pasqua sceglie il medio raggio, il resto l’Italia. Quasi nessuno sceglie mete troppo lontane all’estero (solo il 5%) per un periodo di vacanza così breve anche se alcune destinazioni lontane nel periodo  primaverile riscuotono molto successo come le Maldive, e  le sempre attrattive  città degli Usa, con un gran ritorno del Giappone che sta stimolando i viaggiatori con la nomina per l’Expo. Per  Pasqua chi si sposta fuori dall’Italia sceglie le  città europee: Parigi, Madrid, Barcellona, Vienna, Praga le più gettonate. Non manca chi sceglie il Mar Rosso in Egitto che dopo un rallentamento  a inizio anno sta riprendendo, essendo una meta molto amata dagli italiani. La scelta è però orientata a un pacchetto All inclusive con la voglia relax  nel residence o nel villaggio. L’80% dei turisti che acquistano in agenzia di viaggio scelgono l’Italia  e nel soggiorno sono alla ricerca di attività outdoor. Il 27% dei turisti è alla ricerca di  una vacanza pasquale all’aria aperta, anche in montagna o al lago (con sport e altre attività o esperienze incluse), il 60% vuole una vacanza all’insegna della cultura per conoscere posti nuovi, o ritornare in città dove vuole approfondire la visita, il 5%, fin da ora opta per il mare, la restante parte  sceglie vacanze benessere dando valore alle terme.  Tra le città preferite di questa Pasqua in Italia: Roma, Napoli, Firenze (per gli italiani). Le agenzie di viaggio che fanno incoming dall’estero trovano sempre più interesse per Milano soprattutto dai Paesi di lingua tedesca e il mondo arabo, con un ritorno anche dei cinesi, anche se lontano dai livelli pre-pandemia. [post_title] => Sondaggio Fiavet: nelle agenzie la Pasqua significa soprattutto Italia [post_date] => 2024-03-28T12:28:52+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1711628932000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464387 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_464390" align="alignleft" width="300"] Sabina Migliori[/caption] Novità in casa Kel 12 per il prodotto Namibia, che si arricchisce di nuove proposte dal taglio esperienziale. "La nostra offerta sulla destinazione, già molto ampia e capillare, è stata rinnovata puntando sull’unicità delle esperienze offerte - spiega la head of product manager del to, Sabina Migliori -. Per tutti gli itinerari proposti sono state introdotte escursioni nuove e inconsuete, come l’incontro con i maestosi rinoceronti. Novità clou è l’itinerario Unique, che attraversa dune color rosa e arancio, depressioni desertiche, oasi verdi, distese di lava, canyon e coste battute dalle onde dell’oceano. Un itinerario di 13 giorni per ammirare centinaia di animali radunati attorno alle grandi pozze d’acqua nel parco Etosha, le colonie di otarie di Cape Cross e i fenicotteri e i pellicani di Walvis Bay. Il tutto abbinato a pernottamenti in hotel e lodge esclusivi dallo charme africano, dove potersi abbandonare al relax”. [caption id="attachment_464391" align="alignright" width="300"] Daniela Di Berardino[/caption] Kel 12 ha inoltre scelto di volare con Ethiopian Airlines, tra le poche compagnie che consentono di arrivare direttamente a Windhoek senza passare da Johannesburg, velocizzando così i collegamenti. Focus pure sulla formazione, prima di tutto rivolta alle guide ma con un occhio di riguardo anche per le agenzie. “Conoscere come è costruito un nostro tour, quali sono i plus e i servizi è essenziale per capire il valore della nostra offerta - aggiunge la trade manager Kel 12 Group, Daniela Di Berardino -. Oltre ai roadshow e agli incontri divulgativi tematici, che promuoviamo con assidua frequenza con Parole in Viaggio, abbiamo perciò investito nell’organizzazione di un fam trip in partnership con Ethiopian Airlines: due gruppi di agenti di viaggio selezionati hanno potuto vivere in prima persona l’emozionante tour Unique Namibia”.   [post_title] => Kel 12 rinnova l'offerta Namibia, che diventa Unique [post_date] => 2024-03-27T10:33:20+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1711535600000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464216 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_464219" align="alignleft" width="300"] Vittorio Ducrot[/caption] Ci sarà anche la presentazione di un libro autobiografico del fondatore Vittorio Ducrot (in programma allo spazio Ducrot in primavera), nonché un press tour al Ducrot Rose garden, la villa di campagna di famiglia sulle colline umbre, tra le iniziative che i Viaggi dell'Elefante ha in programma quest'anno per festeggiare i propri primi 50 anni. L'operatore capitolino è infatti nato nel 1974 da un’idea di Vittorio Ducrot, per gli amici Vicky, viaggiatore appassionato e desideroso di condividere le proprie scoperte fatte in anni di esplorazioni in decine di Paesi del mondo. “Sin dall’inizio la nostra scelta, realizzata con il sostegno della compagnia di bandiera olandese Klm, fu quella di offrire ai clienti un tipo di viaggio di alta gamma in tutti i continenti - racconta Enrico Ducrot, figlio del fondatore e ceo dell’azienda -, selezionando le destinazioni più suggestive e garantendo il massimo comfort e professionalità in ogni dettaglio del viaggio. Dalle selvagge terre dell'Indonesia ai maestosi safari in Tanzania, dalle antiche meraviglie dell'India alle incantevoli spiagge del Centro America, il marchio ha continuato a innovare”. I cataloghi, sin dalla prima pubblicazione, erano illustrati con le miniature indiane della collezione di famiglia e con le antiche incisioni, estratte dai libri di esplorazione ottocenteschi della biblioteca. “Per questo abbiamo deciso di pubblicare il nuovo catalogo del Cinquantesimo anniversario - prosegue Ducrot - con in copertina una delle miniature più amate da mio padre Vicky Ducrot. Molte di queste illustrazioni originali sono ancora presenti nella collezione in azienda, come quelle di David Roberts”. La storia di Viaggi dell'Elefante è segnata da una continua evoluzione. La proposta iniziale di viaggi di gruppo si è trasformata nel tempo in viaggi su misura, con itinerari personalizzati creati da veri e propri artigiani del viaggio. Nel corso degli anni, il marchio ha ampliato la propria offerta introducendo nuove destinazioni: dalle strade storiche come la via della Seta alle spiagge paradisiache del Sud America e dell'Oceania. Nel 2006 è stata lanciata la linea Ecoluxury, un'innovativa proposta che unisce l'alta qualità del servizio con un’attenzione particolare per la sostenibilità ambientale e il supporto alle comunità locali. «Il successo dei Viaggi dell'Elefante è il frutto del lavoro instancabile di un team di oltre 35 esperti - aggiunge Ducrot -, impegnati ogni giorno a mantenere vivo lo spirito e gli ideali del fondatore. Clienti affezionati, alcuni dei quali alla terza e quarta generazione, testimoniano la reputazione e l'impegno costante del marchio nel fornire esperienze di viaggio indimenticabili». In occasione di questo importante anniversario, Viaggi dell'Elefante rinnova inoltre il proprio impegno verso la sostenibilità e l'etica nel turismo, con l'obiettivo di coinvolgere un numero sempre più consistente di partner e clienti nel sostegno alle realtà locali e alla conservazione del patrimonio culturale e ambientale delle destinazioni visitate. “La nostra programmazione si arricchisce quest’anno di trenta partenze speciali, viaggi di gruppo accompagnati da esperti - conclude Ducrot - per visitare mete in tutto il mondo legate a ricorrenze, feste, festival ed eventi religiosi che rendono questi viaggi veramente unici”. Con un fatturato medio annuo di 20 milioni di euro, il to offre una gamma di proposte turistiche suddivise in otto brand differenti: Turismo Accessibile, Blu, Arte, Best Seller, Digital Detox, Fotografia, Limited Edition ed Ecoluxury, studiati per soddisfare le richieste e le necessità di una clientela sempre più vicina all’ambiente, alla sostenibilità, alla bellezza, alla cultura e al rispetto delle tradizioni che il mondo sa offrire.   [post_title] => Viaggi dell'Elefante: il to fondato da Vittorio Ducrot festeggia i propri primi 50 anni [post_date] => 2024-03-25T11:36:47+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1711366607000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "monografia namibia" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":17,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":207,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465228","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un approccio inedito alla comunicazione corporate e il lancio del nuovo sito costruito con la collaborazione di esperti in neuroscienze. La group marketing director di Bluserena, Maria Antonella D'Urbano, annuncia un importante cambio di strategia per la compagnia con base a Pescara: \"Il processo per la verità era già iniziato l'anno scorso ma ora cominciamo a vederne concretamente i frutti. L'idea è quella di spostarci dalla tradizionale modalità didascalica di comunicazione a un'impostazione più emozionale, capace di suggerire alle persone cosa significhi un'esperienza di vacanza nelle nostre strutture\".\r\n\r\nIn tale contesto, uno step importante è stato naturalmente la messa online, lo scorso 25 marzo, del sito completamente rinnovato: \"L'abbiamo realizzato in collaborazione con degli esperti in neuroscienze, che hanno studiato le reazioni degli utenti alle diverse posizioni delle informazioni sul portale. Anche i percorsi di navigazione sono stati impostati in modo da ottimizzarne la fruizione da parte dell'utente. Il tutto, naturalmente, con un focus chiaro sulla parte emozionale dei messaggi\".\r\n\r\nA livello di prodotto, una delle novità dell'anno è poi quella delle Sports Academy, che saranno organizzate presso il pugliese Ethra Reserve: \"Coinvolgeranno una serie di campioni come Giorgia Villa per la ginnastica artistica, Sylvester Gray per la pallacanestro, Marco Fichera, per la scherma, e Karel Novacek, per il tennis. Prevista anche una Padel Academy al sardo Is Serenas, realizzata in collaborazione con allenatori federali. Sarà accompagnata da un torneo diffuso in sette resort del gruppo, ai cui vincitori verrà data l'opportunità di sfidare una coppia celebre presso lo stesso Is Serenas\".\r\n\r\n ","post_title":"Bluserena cambia l'approccio alla comunicazione e lancia il nuovo sito","post_date":"2024-04-10T13:04:33+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1712754273000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465193","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sedici proposte distintive, dal profondo valore archeologico, antropologico e naturalistico, che spaziano dall’Africa all’Oceania, passando per Europa, Medio Oriente e Asia. “A pochi mesi dall’ingresso di Shiruq nell’orbita di Mappamondo, siamo lieti di presentare al mercato la nostra offerta di viaggi culturali con partenze a data fissa per l’intero 2024 - dichiara Francesca Lorusso, responsabile del marchio Shiruq -. Offerte strutturate che possono contare su tariffe fisse e prezzi concorrenziali grazie ai servizi in allotment. Viaggi per piccoli gruppi, max 12 partecipanti, al fine di garantire un'esperienza di viaggio più intima ed approfondita”.\r\n\r\nDenominatore comune di tutti i viaggi, la presenza dell’accompagnatore dall’Italia: una figura culturale significativa, che detiene una profonda conoscenza dei luoghi e una grande competenza nella gestione delle dinamiche di gruppo. Tra le punte di diamante della programmazione ’24 di Shiruq by Mappamondo: la Georgia, in un viaggio di agosto condotto dal giornalista e storico Piero Pasini; l’Australia, con l’esplorazione del selvaggio outback a cura della tour leader Carla Piazza, tra le maggiori esperte della destinazione; l’Algeria, in uno straordinario quanto inaspettato connubio di archeologia e deserto, da scoprire con Valentina Rubbi, accompagnatrice e divulgatrice culturale. Non mancano le partenze in occasione dei grandi festival, come il Diwali (festival delle luci) in Karnataka (India) e il That Luang Festival in Laos. Le sedici proposte sono consultabili, nei dettagli, al sito shiruqviaggi.com. Inoltre, nell’area agenzie del sito, sono presenti le locandine di ogni viaggio, da scaricare e utilizzare in agenzia.\r\n\r\n“Un importante passo in avanti per Shiruq by Mappamondo – conferma Andrea Mele, ceo Mappamondo – frutto di un intenso lavoro di programmazione, che ci permette di offrire ora alle agenzie tanto nuovo prodotto di qualità, a conferma immediata, da proporre ai propri clienti più attenti, sia per il periodo di alta stagione di agosto, sia per i mesi a seguire”. A supporto degli agenti di viaggio, il programma di formazione ShiruqLab: un ciclo di webinar monografici, dedicati alle nuove proposte. Incontri condotti dai pm e dai tour leader di Shiruq, progettati per trasferire agli agenti gli strumenti e le competenze necessarie per offrire ai propri clienti consulenze di viaggio altamente qualificate e personalizzate.","post_title":"Disponibile l'intera programmazione 2024 con partenza a data fissa della Shiruq by Mappamondo","post_date":"2024-04-10T10:34:45+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1712745285000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464909","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si chiamano Family Aventura, Acqua Deck, Zen Area, Galleria, le Terrazze, Esplanade e Yacht Club le sette aree di cui sarà composta la nuova World America. Msc comincia a svelare i dettagli della sua prossima ammiraglia, che debutterà a Miami il 9 aprile 2025, per itinerari di sette notti i Caraibi orientali e occidentali, con tappe all'isola privata Ocean Cay Msc Marine Reserve.\r\n\r\nCome si può intuire dal nome, la Family Aventura è un'area dedicata alle famiglie. Si trova nella parte più alta della nave insieme al parco all'aperto The Harbour, che include un percorso avventura e una inedita attrazione, della quale verranno svelati maggiori dettagli nelle prossime settimane. Presente pure uno spazio giochi ispirato al faro dell’isola di Ocean Cay. Family Aventura ospita anche Doremiland: l'area per bambini caratterizzata da strutture pensate per ogni fascia d'età, dai neonati agli adolescenti. E ancora autoscontri, piste da pattinaggio, scivoli anche acquatici ad alta velocità...\r\n\r\nL'Aqua Deck è invece la destinazione per connettersi con l'oceano e l'acqua, dove si trovano le due principali piscine della nave. A seconda dell’ora del giorno l’Aqua Deck cambia mood: di mattina proposte benessere e un'atmosfera tranquilla; nel pomeriggio intrattenimento per tutti e, infine, feste dopo il tramonto con atmosfere vibranti e scoppiettanti.\r\n\r\nLa zen area è situata in alto, a poppa nave e rappresenta un'oasi progettata per rilassarsi. E’ il luogo ideale per trascorrere ore in piano relax sia di giorno, sia di sera sorseggiando un cocktail accompagnato da un piacevole sottofondo musicale.\r\n\r\nIl cuore pulsante della nave è la Galleria: un’area vivace dotata di opzioni di ristorazione, giochi e altro ancora. Qui si potrà per esempio fare shopping in una delle tante boutique e fermarsi all'Msc Luna Park Arena: un locale di intrattenimento high-tech che ospita feste a tema e giochi televisive.\r\n\r\nLe Terrazze sono dotate di nove ristoranti e bar, quattro negozi e un club comedy, che fungono anche da bar pianobar e karaoke notturno.\r\n\r\nL’Esplanade è il viale semicoperto. Anche se situato sul ponte 8, la vista si estende fino alla cima della nave, incorniciata dalla struttura centrale a spirale e dallo scivolo di 11 piani: uno spazio vibrante e dinamico, un parco giochi attivo di giorno e di notte.\r\n\r\nInfine, ci sarà l'esperienza di nave nella nave di Msc Crociere dedicata solo agli ospiti che soggiornano in questa zona. Lo Yacht Club si trova nel punto più alto a prua: privacy, esclusività e lusso in un'atmosfera ricercata ed elegante, con servizio maggiordomo dedicato 24 ore su 24, imbarco e sbarco prioritario, aree esclusive di lounge e ristorazione e altro ancora.","post_title":"Le sette aree della World America: Msc svela i primi dettagli della sua prossima ammiraglia","post_date":"2024-04-05T10:08:42+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1712311722000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464785","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono passati già dieci anni dall'esordio di JoyCo’ in Africa Australe con il primo cliente Kiboko Adventures acquisito nel 2014. E' in quell'anno infatti che Gioja Tresoldi, dopo una lunga esperienza nel settore del tour operating e un intenso e arricchente biennio all’Ente del turismo Sudafricano, decide di creare la sua agenzia di rappresentanza, marketing e comunicazione. \"Una scelta dettata dalla ferma volontà di creare durevoli e profittevoli collaborazioni tra il trade italiano, di cui ben conosco le necessità, e brand di lungo e medio raggio che privilegiano un servizio di qualità e un prodotto in continua evoluzione\", spiega la stessa Gioja Tresoldi.\r\n\r\nDa allora JoyCo’ ha costantemente ampliato il proprio portfolio allargando il servizio a nuovi clienti nell’area del Nord Africa e del Medio Oriente, anche grazie all’ingresso in agenzia di Silvia Testoni nel 2016. Oggi JoyCo’ conta ben otto rappresentanze: oltre a Kiboko Adventures Dmc, per overland in Sudafrica, Namibia e Botswana, ci sono Opentourafrica Dmc per Sudafrica, Botswana, Zambia, Zimbabwe e Mozambico, Paola Safaris Dmc per Kenya e Tanzania, Monarch Travel Dmc per il Marocco, Khimji’s House of Travel Dmc per l'Oman, Khimji Tourism Dmc per Dubai ed Emirati Arabi, Petra Nights Tours Dmc per Giordania, nonché Ayada Maldives, resort lusso nell’atollo di Gaafu\r\n\r\n“Sono fiera di apporre l’anniversario dei dieci anni sul nostro logo – aggiunge Gioja Tresoldi  –. Guardo al futuro con la stessa grinta di quando ho iniziato, per continuare a creare nuove e stimolanti sinergie con diversi player del trade italiano. Quest’anno festeggiamo con l’organizzazione di ben tre fam tour in collaborazione con le dmc in Namibia, Oman e Giordania. Inoltre, nel corso dell’anno, ci sarà qualche sorpresa che coinvolgerà i nostri clienti e partner nel festeggiare tutti insieme il nostro decimo Co’mpleanno!”.","post_title":"Tre fam trip in programma per celebrare il decimo Co'mpleanno di JoyCo’","post_date":"2024-04-03T11:29:47+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1712143787000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464677","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Trieste Airport entra ufficialmente nella stagione estiva forte di un 2023 dai risultati positivi: il cda dell'Aeroporto Friuli Venezia Giulia ha infatti approvato il bilancio di esercizio 2023 - annata che ha segnato tra l'altro il record storico dei passeggeri - con un utile è di 3,2 milioni di euro (+33% sul 2022), un'ebitda di 6,5 milioni (+16%) e un valore della produzione pari a 24 milioni (+18,2%). In miglioramento pure la posizione finanziaria netta, che passa dai 5,8 milioni del 2022 ai 3,6 milioni del 2023.\r\n\r\nUna nota del cda ricorda inoltre il +33,5% di passeggeri, mai così numerosi (932.767), in conseguenza non solo della ripartenza post pandemia, ma anche dell’incremento di collegamenti a disposizione del bacino d’utenza nordestino e transfrontaliero.\r\n\r\nSono stati inoltre 564.439 gli utenti del polo intermodale Trieste Airport che hanno utilizzato il trasporto pubblico locale (treno e bus), anche in questo caso con un netto aumento (+43%) sull’anno precedente.\r\n\r\n«Una fotografia decisamente soddisfacente – commenta l’amministratore delegato Marco Consalvo – la crescita dei passeggeri e delle destinazioni ci sta consentendo un cambio di profilo e vogliamo continuare in questa direzione. Il contesto attuale è di un aeroporto che si sta sempre più trasformando anche in un centro intermodale dei trasporti regionali. E proprio a supporto dell’intermodalità, dallo scorso ottobre abbiamo attivato la rivoluzione tariffaria per i mille stalli del parcheggio P8, offerti a un euro per 12 ore di sosta a pendolari e turisti che si spostano con auto privata, ma che intendano raggiungere con i servizi pubblici i principali centri urbani della regione».\r\n\r\nIntanto ha preso il via domenica, 31 marzo, l'operativo estivo 2024 con l’inaugurazione di sette nuove destinazioni: Berlino, Brindisi, Budapest (che decollerà però dal 2 giugno), Cracovia, Olbia, Parigi Beauvais e Siviglia. Tutto gestite da Ryanair, che serve Ronchi dei Legionari anche su Barcellona, Bruxelles Charleroi, Bari, Cagliari, Catania, Dublino, Londra Stansted, Malta, Napoli, Palermo e Valencia.","post_title":"Trieste Airport: il 2023 centra il record di passeggeri e utili per 3,2 mln di euro","post_date":"2024-04-02T10:39:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712054388000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464606","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Sud Africa è solitamente associato all’immagine di natura selvaggia e scenari mozzafiato, ma le città sono una tappa da non mancare, Johannesburg, Cape Town, Durban fra le più dinamiche e interessanti: focus dunque sull'urban lifestyle per la destinazione rappresentata sul mercato Italia da Aigo. Un invito a visitare le città, espressione della storia e cultura di questo Paese, prima di dedicarsi ai parchi.\r\n\r\nMercato Italia che nonostante l’assenza di un volo diretto, registra un costante aumento degli arrivi in Sud Africa: nel 2023 sono stati 52.000, il 61% in più rispetto all’anno precedente; sempre lo scorso anno gli arrivi internazionali sono stati 8,6 milioni, con un incremento del +30% rispetto al 2022.  \r\n\r\nCape Town, vivacissima e dinamica, è conosciuta per i sui quartieri innovativi e l’arte contemporanea africana. Enoteche e cantine classiche consentono la scoperta dei vini locali. E ancora, famosi locali per il jazz, hotel e appartamenti di design. Ma non mancano certo le esperienze a contatto con la natura come la possibilità di ammirare le balene, da agosto a novembre.\r\n\r\nJohannesburg, capitale economico finanziaria, è detta anche città dell’oro per via delle sue antiche miniere. Una città ricca di innovative tendenze artistiche, musicali, culturali. L’Apartheid Museum rappresenta una tappa fondamentale del viaggio. Estremamente varia la proposta ricettiva con boutique hotel straordinari, hotel immersi in una vegetazione lussureggiante come il Saxon che ha ospitato Mandela alla sua liberazione. 12 Decades hotel con 12 design per 12 camere alcune delle quali rendono omaggio ai minatori.\r\n\r\nDurban, affacciata sull’oceano Indiano, affascinante a livello naturalistico, è la città del surf e del Golden Mile, il miglio d’oro, la spiaggia che attraversa la città. È la terza città del Paese con la più grande comunità indiana le cui tradizioni si riflettono nella cucina, nei colori e mercati. Culla degli Zulu con un grandissimo patrimonio tribale è luogo ideale per un’esperienza autentica tra sciamani e olistica. Molto attiva a livello congressuale sin dal passato, si sta creando i suoi spazi anche glamour e lifestyle. Gallerie di arte contemporanea e locali internazionali. Paradiso dello street food con il famoso bunny chow.\r\n\r\nLa parte occidentale del paese è quella desertica, al confine con la Namibia, meno note le coste lambite dai due oceani, il Paese conta dieci siti Unesco. 19 parchi nazionali patrimonio naturalistico e 49 zone marine protette, dove si trovano i big seven che includono squali e balene.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Il Sud Africa riparte dall’urban lifestyle. Arrivi italiani in costante crescita","post_date":"2024-03-29T09:41:21+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["south-african-tourism","sud-africa"],"post_tag_name":["South African Tourism","sud africa"]},"sort":[1711705281000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464536","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Per il 35% delle agenzie di viaggi in Italia il turismo, nonostante la Pasqua  bassa, ha lo stesso numero di prenotazioni dello scorso anno, la maggior parte quindi registra un calo dei turisti rispetto allo scorso anno.\r\nIl 97,5%  delle agenzie di viaggi riscontra un incremento dei costi dei pacchetti turistici  che si attesta tra il 15 e il 30%, dove il peso maggiore è costituito dal trasporto, soprattutto aereo che è aumentato già dallo scorso anno e non ha più riadeguato i prezzi. Quasi gli stessi prezzi  della scorsa primavera anche per i viaggi in treno che ugualmente erano aumentati nel 2023 e incidono in modo significativo sul pacchetto.\r\nNon cambia molto il costo della ricettività alberghiera, quanto piuttosto quello degli altri servizi. Ad esempio il Museo del Louvre ha incrementato il prezzo  di 5 euro, la torre Eiffel è ormai arrivata a 30 euro (29,40). Aumentano anche i costi delle guide in loco un po’ ovunque e dei servizi in genere soprattutto nelle città di medio raggio e in luoghi fino a ieri considerati convenienti, ad esempio  qualche isola della Grecia, Spagna,  o le mete più gettonate in Albania.\r\nIl 15% degli italiani che entra in agenzia di viaggio per acquistare un pacchetto per Pasqua sceglie il medio raggio, il resto l’Italia. Quasi nessuno sceglie mete troppo lontane all’estero (solo il 5%) per un periodo di vacanza così breve anche se alcune destinazioni lontane nel periodo  primaverile riscuotono molto successo come le Maldive, e  le sempre attrattive  città degli Usa, con un gran ritorno del Giappone che sta stimolando i viaggiatori con la nomina per l’Expo.\r\nPer  Pasqua chi si sposta fuori dall’Italia sceglie le  città europee: Parigi, Madrid, Barcellona, Vienna, Praga le più gettonate. Non manca chi sceglie il Mar Rosso in Egitto che dopo un rallentamento  a inizio anno sta riprendendo, essendo una meta molto amata dagli italiani. La scelta è però orientata a un pacchetto All inclusive con la voglia relax  nel residence o nel villaggio.\r\nL’80% dei turisti che acquistano in agenzia di viaggio scelgono l’Italia  e nel soggiorno sono alla ricerca di attività outdoor.\r\nIl 27% dei turisti è alla ricerca di  una vacanza pasquale all’aria aperta, anche in montagna o al lago (con sport e altre attività o esperienze incluse), il 60% vuole una vacanza all’insegna della cultura per conoscere posti nuovi, o ritornare in città dove vuole approfondire la visita, il 5%, fin da ora opta per il mare, la restante parte  sceglie vacanze benessere dando valore alle terme. \r\nTra le città preferite di questa Pasqua in Italia: Roma, Napoli, Firenze (per gli italiani). Le agenzie di viaggio che fanno incoming dall’estero trovano sempre più interesse per Milano soprattutto dai Paesi di lingua tedesca e il mondo arabo, con un ritorno anche dei cinesi, anche se lontano dai livelli pre-pandemia.","post_title":"Sondaggio Fiavet: nelle agenzie la Pasqua significa soprattutto Italia","post_date":"2024-03-28T12:28:52+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1711628932000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464387","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_464390\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Sabina Migliori[/caption]\r\n\r\nNovità in casa Kel 12 per il prodotto Namibia, che si arricchisce di nuove proposte dal taglio esperienziale. \"La nostra offerta sulla destinazione, già molto ampia e capillare, è stata rinnovata puntando sull’unicità delle esperienze offerte - spiega la head of product manager del to, Sabina Migliori -. Per tutti gli itinerari proposti sono state introdotte escursioni nuove e inconsuete, come l’incontro con i maestosi rinoceronti. Novità clou è l’itinerario Unique, che attraversa dune color rosa e arancio, depressioni desertiche, oasi verdi, distese di lava, canyon e coste battute dalle onde dell’oceano. Un itinerario di 13 giorni per ammirare centinaia di animali radunati attorno alle grandi pozze d’acqua nel parco Etosha, le colonie di otarie di Cape Cross e i fenicotteri e i pellicani di Walvis Bay. Il tutto abbinato a pernottamenti in hotel e lodge esclusivi dallo charme africano, dove potersi abbandonare al relax”.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_464391\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Daniela Di Berardino[/caption]\r\n\r\nKel 12 ha inoltre scelto di volare con Ethiopian Airlines, tra le poche compagnie che consentono di arrivare direttamente a Windhoek senza passare da Johannesburg, velocizzando così i collegamenti. Focus pure sulla formazione, prima di tutto rivolta alle guide ma con un occhio di riguardo anche per le agenzie. “Conoscere come è costruito un nostro tour, quali sono i plus e i servizi è essenziale per capire il valore della nostra offerta - aggiunge la trade manager Kel 12 Group, Daniela Di Berardino -. Oltre ai roadshow e agli incontri divulgativi tematici, che promuoviamo con assidua frequenza con Parole in Viaggio, abbiamo perciò investito nell’organizzazione di un fam trip in partnership con Ethiopian Airlines: due gruppi di agenti di viaggio selezionati hanno potuto vivere in prima persona l’emozionante tour Unique Namibia”.\r\n\r\n ","post_title":"Kel 12 rinnova l'offerta Namibia, che diventa Unique","post_date":"2024-03-27T10:33:20+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1711535600000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464216","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_464219\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Vittorio Ducrot[/caption]\r\n\r\nCi sarà anche la presentazione di un libro autobiografico del fondatore Vittorio Ducrot (in programma allo spazio Ducrot in primavera), nonché un press tour al Ducrot Rose garden, la villa di campagna di famiglia sulle colline umbre, tra le iniziative che i Viaggi dell'Elefante ha in programma quest'anno per festeggiare i propri primi 50 anni. L'operatore capitolino è infatti nato nel 1974 da un’idea di Vittorio Ducrot, per gli amici Vicky, viaggiatore appassionato e desideroso di condividere le proprie scoperte fatte in anni di esplorazioni in decine di Paesi del mondo.\r\n\r\n“Sin dall’inizio la nostra scelta, realizzata con il sostegno della compagnia di bandiera olandese Klm, fu quella di offrire ai clienti un tipo di viaggio di alta gamma in tutti i continenti - racconta Enrico Ducrot, figlio del fondatore e ceo dell’azienda -, selezionando le destinazioni più suggestive e garantendo il massimo comfort e professionalità in ogni dettaglio del viaggio. Dalle selvagge terre dell'Indonesia ai maestosi safari in Tanzania, dalle antiche meraviglie dell'India alle incantevoli spiagge del Centro America, il marchio ha continuato a innovare”.\r\n\r\nI cataloghi, sin dalla prima pubblicazione, erano illustrati con le miniature indiane della collezione di famiglia e con le antiche incisioni, estratte dai libri di esplorazione ottocenteschi della biblioteca. “Per questo abbiamo deciso di pubblicare il nuovo catalogo del Cinquantesimo anniversario - prosegue Ducrot - con in copertina una delle miniature più amate da mio padre Vicky Ducrot. Molte di queste illustrazioni originali sono ancora presenti nella collezione in azienda, come quelle di David Roberts”.\r\n\r\nLa storia di Viaggi dell'Elefante è segnata da una continua evoluzione. La proposta iniziale di viaggi di gruppo si è trasformata nel tempo in viaggi su misura, con itinerari personalizzati creati da veri e propri artigiani del viaggio. Nel corso degli anni, il marchio ha ampliato la propria offerta introducendo nuove destinazioni: dalle strade storiche come la via della Seta alle spiagge paradisiache del Sud America e dell'Oceania. Nel 2006 è stata lanciata la linea Ecoluxury, un'innovativa proposta che unisce l'alta qualità del servizio con un’attenzione particolare per la sostenibilità ambientale e il supporto alle comunità locali.\r\n\r\n«Il successo dei Viaggi dell'Elefante è il frutto del lavoro instancabile di un team di oltre 35 esperti - aggiunge Ducrot -, impegnati ogni giorno a mantenere vivo lo spirito e gli ideali del fondatore. Clienti affezionati, alcuni dei quali alla terza e quarta generazione, testimoniano la reputazione e l'impegno costante del marchio nel fornire esperienze di viaggio indimenticabili».\r\n\r\nIn occasione di questo importante anniversario, Viaggi dell'Elefante rinnova inoltre il proprio impegno verso la sostenibilità e l'etica nel turismo, con l'obiettivo di coinvolgere un numero sempre più consistente di partner e clienti nel sostegno alle realtà locali e alla conservazione del patrimonio culturale e ambientale delle destinazioni visitate. “La nostra programmazione si arricchisce quest’anno di trenta partenze speciali, viaggi di gruppo accompagnati da esperti - conclude Ducrot - per visitare mete in tutto il mondo legate a ricorrenze, feste, festival ed eventi religiosi che rendono questi viaggi veramente unici”.\r\n\r\nCon un fatturato medio annuo di 20 milioni di euro, il to offre una gamma di proposte turistiche suddivise in otto brand differenti: Turismo Accessibile, Blu, Arte, Best Seller, Digital Detox, Fotografia, Limited Edition ed Ecoluxury, studiati per soddisfare le richieste e le necessità di una clientela sempre più vicina all’ambiente, alla sostenibilità, alla bellezza, alla cultura e al rispetto delle tradizioni che il mondo sa offrire.\r\n\r\n ","post_title":"Viaggi dell'Elefante: il to fondato da Vittorio Ducrot festeggia i propri primi 50 anni","post_date":"2024-03-25T11:36:47+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1711366607000]}]}}