29 November 2022

Sardegna: Monografia “Sardegna. La natura da spettacolo”

Vacanze in Sardegna proposte sulla Monografia “Sardegna la natura da spettacolo” realizzata dal giornale Travel Quotidiano. Rivista dedicata ad alcune interessanti offerte di soggiorni in hotel e residence in Sardegna.

Vacanze in Sardegna, soggiorni al Cormoran Hotel & Residence (Villasimius), Pullman Timi Ama Sardegna, Residenza Petrera, Hotel Flamingo, Hotel Parco Torre Chia, Chia Laguna Resort, Colonna Resort (Porto Cervo) e Hotel Corte Rosada.

Per ogni hotel protagonista della Monografia sono indicate: posizione, tipologie di camere, servizi offertim mesi di apertura, punti di forza.

La Sardegna è un posto dove si possono trovare panorami incredibili, dai canyon al deserto, dai carnevali delle maschere barbaricine alle discoteche sul mare, dalle donne in lunghe vesti nere alle località più alla moda. Un continente di colori, dalle mille storie, tutte di origine
antichissima. La Sardegna è infatti il luogo d’Europa che conserva più riti ed eventi pressoché immutati nel tempo.

Feste e sagre, ma anche balli e gesti quotidiani. In Sardegna ogni piccolo gesto, ogni cosa che possiamo fare o a cui assistere, sa di antico, di esperienza, di storia di un popolo dalle radici profonde. Il resto dello spettacolo lo garantisce il territorio. Pochi altri posti al mondo offrono un mare così limpido e una natura così rigogliosa: affascinanti grotte, fantastici arcipelaghi di isole che oggi, diventati parte del patrimonio naturalistico di parchi e riserve naturali, sanno offrire un paesaggio pittoresco di fondali marini ricchi di pesci e di creature meravigliose.
Nel nord dell’isola regnano mondanità e divertimento. Si possono scegliere località come la Costa Smeralda, o i bei litorali intorno a Stintino,
meta del turismo sia di massa che esclusivo. Nella parte nord-occidentale si trovano chilometri di spiagge dalla finissima sabbia bianca tra la macchia mediterranea e il mare cristallino. A oriente si trova il paesaggio più variegato: rocce e spiagge di sabbia si alternano in un costante
equilibrio e fascino. Se ci si sposta nella parte meridionale e occidentale della Sardegna si raggiunge invece uno dei tratti di costa più selvaggi di quest’isola: ci sono spiagge ampie e sabbiose affacciate su baie che si alternano a verdi promontori, insenature e torri spagnole. Ma la Sardegna non è solo spiagge. All’interno dell’isola si susseguono infatti, senza soluzione di continuità, montagne, villaggi, storia, credenze millenarie, tesori artistici e naturalistici. È qui che forse si può scoprire la Sardegna più autentica, dai sapori e colori eccezionali. Parlare di tutto è impossibile, scegliere le cose più belle lo è altrettanto. Un breve viaggio per scoprire alcune di queste perle, cercheremo di consigliarvi la Sardegna più classica e quella più nascosta e vera. Un piccolo excursus per conoscere meglio l’isola più bella di tutto il Mediterraneo….



Scarica il PDF
Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435050 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Arrivano 145 milioni di euro di finanziamenti per il gruppo Bluserena dall'italiana Unicredit e dall'istituto iberico Caixa. A rivelarlo, è Milano Finanza, secondo cui procede dunque spedito il piano di sviluppo del brand italiano che nel 2021 la famiglia Maresca ha venduto agli spagnoli di Azora European Hotel & Leisure per una cifra complessiva pari a 280 milioni di euro, secondo alcune indiscrezioni raccolte dello stesso quotidiano economico. I nuovi capitali in arrivo dovrebbero servire in parte a rifinanziare il debito, mentre circa 35 milioni sarebbero dedicate agli investimenti, soprattutto nelle ristrutturazioni di hotel e resort per adeguare l'offerta al mercato internazionale. Al momento Bluserena vanta un portfolio di 13 indirizzi, di cui otto di proprietà e cinque in gestione, in località quali la Sardegna, la Sicilia, la Puglia, l'Abruzzo, il Piemonte e la Calabria. Di pochi giorni fa è l'arrivo in compagnia di Marcello Cicalò quale nuovo ceo. [post_title] => Bluserena: 145 mln di finanziamenti da Unicredit e Caixa [post_date] => 2022-11-29T13:41:00+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669729260000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435022 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sarà gestito con il brand lusso di proprietà Almar il Timi Ama di Villasimius, la cui conduzione è stata recentemente acquisita dal gruppo Hnh Hospitality, che opera anche come white label company in collaborazione con alcune compagnie internazionali. La struttura sarda proviene da anni di storica permanenza sotto il cappello Pullman di casa Accor. L'indirizzo di Villasimius sarà così il terzo Almar della compagnia, dopo il veneto Jesolo Resort & Spa e il siciliano Giardino di Costanza di Mazara del Vallo. “Siamo particolarmente orgogliosi di questa nuova gestione a marchio Almar in Sardegna, che rappresenta per noi un nuovo e importante traguardo nel segmento dei luxury resort – sottolinea l'a.d. di Hnh Hospitality, Luca Boccato –. Dopo l’avvio nell’estate appena conclusa dell'Almar Giardino di Costanza, aperto da maggio scorso, e in ottica di forte continuità con l'indirizzo di Jesolo, abbiamo scelto di ampliare e, allo stesso tempo, diversificare ancor di più la nostra offerta. Questo, tramite una struttura situata in una delle destinazioni più in voga della Sardegna, con una proposta che concilia le esigenze del turismo leisure con quelle del turismo congressuale e del benessere. Il piano di investimenti concordato con la proprietà ci permetterà inoltre, entro l’estate 2025, un forte riposizionamento del prodotto, in linea con gli standard del nostro brand e della migliore offerta di resort lusso della Sardegna del sud”. L'Almar Timi Ama Resort & Spa si affaccia sullo stagno dei Notteri: una riserva naturale abitata da una popolosa comunità di fenicotteri rosa. Attraverso il parco della proprietà, sempre area protetta, si raggiunge la spiaggia di Timi Ama. Il resort include 280 camere, dotate di balcone o terrazza e distribuite su tre piani. La struttura offre anche quattro ristoranti e altrettanti bar, una piscina esterna e una interna dedicata alla spa, nonché una spiaggia attrezzata, adiacente alla proprietà. Oltre alla spa Thalasso, alimentata da un impianto collegato al mare, il complesso accoglie anche un fitness center comprensivo di campi da tennis, multifunzionali e da beach volley. Infine, il Timi Ama dedicherà ampio spazio pure all’offerta business di taglio congressuale, grazie a quattro sale riunioni, con capienza massima di 350 ospiti e un anfiteatro esterno da 400 posti. “Siamo felici  di aver chiuso questo accordo con un importante operatore italiano del segmento resort a 5 stelle – aggiungono Simone Festuccia e Pierpaolo Mazzella, amministratori di Timi Ama s.p.a. –. L’investimento che completeremo nel prossimo biennio sarà un'importante opportunità di valorizzazione per un asset strategico per la nostra società, coerente con le nuove tendenze di mercato per un segmento e una destinazione in forte crescita”. Nell’ambito dell’operazione, Hnh Hospitality è stata assistita per i profili legali da Advant Nctm, con un team coordinato dal partner Bruno Fondacaro, mentre Savills Italy ha agito in qualità di advisor di Timi Ama s.p.a. con l’head of hospitality & leisure, Dario Leone. [post_title] => Colpo Hnh Hospitality: acquisita la gestione del Timi Ama di Villasimius [post_date] => 2022-11-29T11:44:19+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669722259000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435015 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Continua l'impegno di To Destinations verso la destinazione Comore. Questa volta il focus è sul trekking. L'arcipelago offre infatti numerosi sentieri che, seppur a tratti impegnativi, risultano alla portata di tutti e sono apprezzati sia da appassionati trekker, sia da semplici amanti delle passeggiate nella natura. Il to torinese, con il proprio partner Adore Comore Dmc, propone perciò a operatori e agenzie di viaggio una serie di itinerari che includono esperienze di trekking per assaporare appieno le meraviglie della natura incontaminata di queste isole considerate da molti come le Hawaii dell’oceano Indiano. “Ciascuna con la sua particolarità, ogni isola ha percorsi ben segnati che regalano scenari mozzafiato su picchi vulcanici, la foresta pluviale e l’immenso oceano tutt’intorno”, spiega Roberto Cagnasso, general manager di To Destinations -. Portiamo sul mercato italiano delle proposte viaggio nuove e originali per permettere anche ai nostri clienti di fare un’esperienza unica e indimenticabile in questo arcipelago paradisiaco e ancora poco conosciuto dal turismo di massa”. La nuova programmazione 2023 include quindi i tour Trekking Expedition Karthala (sei giorni) e Trekking Grande Comore (nella doppia versione di otto e dieci giorni). Punta di diamante nei due itinerari è certamente la scalata del monte Karthala: un vulcano attivo di 2.361 metri che domina sull’isola di Grande Comore, ma non di minore interesse e coinvolgimento sono i tratti percorsi nella foresta pluviale che ospita animali in via d’estinzione come i lemuri e i pipistrelli giganti di Livingstone. Le sorprese non finiscono qui, perché seppur con un’andatura più rilassata, i viaggiatori potranno anche continuare con interessanti passeggiate tra gli antichi vicoli fatti di pietra araba della capitale Moroni e naturalmente concedersi un meritato relax sulle bianche spiagge dell’isola di Moheli. [post_title] => Comore a tutto trekking per l'operatore torinese To Destinations [post_date] => 2022-11-29T11:21:33+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669720893000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435001 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un approccio nuovo, personalizzato e profondo, all'intrattenimento, alla crescita personale e alla vita di bordo. Così il senior lead entertainment, experience & enrichment di Explora Journeys, Drew Gowland, sintetizza il concept alla base del programma di intrattenimento ideato per la navi del brand lusso di casa Msc. In qualsiasi momento del viaggio, gli ospiti potranno in particolare esplorare sette locali unici a bordo, che forniranno numerose scelte e stili di intrattenimento diversi. Ci si potrà per esempio rilassare prima e dopo cena a bordo piscina dell'Astern lounge sulle note di una colonna sonora chillout o ascoltare pop contemporaneo ispirato al Postmodern Jukebox di Scott Bradley nell'Explora lounge. Se si preferisce una serata a lume di candela con un sottofondo musicale che riflette l'itinerario del viaggio, la Journeys lounge è invece la scelta giusta. E presso il Lobby bar c'è sempre la musica ad accompagnare un caffè o un aperitivo. Ecco quindi nel dettaglio alcune delle opzioni disponibili a bordo per gli ospiti Explora Journeys: Attività - organizzate dagli Entertainment Hosts, ecco tre proposte a titolo di esempio Ombré Sunsets: presso l'Explora lounge, gli ospiti potranno migliorare le loro conoscenze fotografiche, imparando a catturare tramonti di fuoco che si trasformano in sfumature rosate, a scattare il selfie perfetto per Instagram o a illuminare nel modo giusto un ritratto personale o un'opera d'arte per coglierne gli aspetti migliori. The Spirit of Whiskey: presso il Malt Whiskey bar, si potrà partecipare a un tutorial divertente tenuto da mixologist esperti per esplorare le potenzialità di questo apprezzato superalcolico creando drink originali. Melodic Master Class: una masterclass in cui gli artisti residenti incontreranno gli ospiti, condividendo il loro talento e parlando di improvvisazione e composizione musicale. Eventi - Progettati appositamente per ogni viaggio, offrono agli ospiti l'opportunità di interagire in modo interessante e gradevole con il personale di bordo. Captain’s Log… Secrets of the Sail: gli ospiti si uniranno al comandante o agli ufficiali di plancia per un'avvincente esplorazione e camminata in coperta. Scopriranno come gli antichi metodi di navigazione siano stati sostituiti dalla tecnologia di oggi. Bal Mythos: al rintocco della mezzanotte, gli ospiti potranno indossare maschere artigianali che rappresentano divinità locali e ballare accompagnati dalla Bacchus Band e dai suoi vocalist. Midnight Wayfinder: accompagnati dal suono della chitarra e dai racconti da ascoltare sotto le stelle o raccolti attorno alla Conservatory pool, gli ospiti scopriranno come i navigatori hanno fatto affidamento per lungo tempo su mare, vento e stelle per arrivare sani e salvi a destinazione. Inferno: con un irresistibile richiamo al glamour dello Studio 54 di New York, al Soul Train e alla musica disco degli anni '70 in Europa, gli ospiti potranno sorseggiare cocktail vintage e ballare per tutta la notte. Esperienze - Selezionate e immersive An Evening by Candlelight: concepita come una parte intima e raccolta di ogni viaggio della Explora I, i musicisti e vocalist ospiti si esibiranno nelle lounge principali illuminate a lume di candela, offrendo un'ampia serie di esperienze sonore: dalla musica classica fino alle colonne sonore cinematografiche. Decadence: i temi di questa esperienza cambiano da lounge a lounge, con musica dal vivo, spettacoli immersivi e una sensazione di raffinatezza da far impallidire il Grande Gatsby. Le Jazz: nei viaggi che toccano la Francia, gli ospiti potranno vivere l'esperienza di un jazz club parigino, rilassandosi al suono della musica mentre gustano un Martini e tartine francesi. Let the Good Times Roll: divertirsi al suono di una fantastica musica jazz in stile New Orleans, gustando cucina creola e cocktail all'assenzio, è un'esperienza essenziale dell'itinerario nei Caraibi. Rituali -  Si svolgono alla stessa ora, allo stesso giorno e nello stesso luogo su tutte le navi del brand. Ocean State of Mind: semplici meditazioni quotidiane guidate sullo sfondo del cielo e dell'oceano saluteranno ogni mattina, intrecciando pratiche culturali locali a storie positive sulla destinazione del giorno. Sundial Salutation: un rituale di benessere fondato sul movimento che si ripete due volte al giorno, infondendo vigore all'inizio della giornata e serenità al tramonto. Midday Melodies: ogni giorno, nel momento esatto in cui la mattina si trasforma in pomeriggio, l'Atrium della Explora I prenderà vita con musica acustica. Sunset Aperitivo: aperitivi e stuzzichini, originali e associati ai diversi scali dell'itinerario, saranno serviti presso bar e lounge, ognuno accompagnato da un sottofondo musicale unico. Moonrise: ogni 28 giorni, ammantati in argento e avorio, gli ospiti si ritroveranno per una serata di pura magia al cospetto della luna piena, sorseggiando cocktail originali e ballando sotto le stelle con musica suonata dal vivo. Crescita personale - Approfondimenti culturali e ispirati alle destinazioni, sotto forma di conferenze, corsi e conversazioni informali. The Book Club: in alcuni viaggi si parlerà di un libro particolare riguardante la regione visitata, che includerà anche una lettura da parte dell'autore. Single Origin: guidati da un barista di livello mondiale, gli ospiti scopriranno le diverse culture del caffè locali attraverso degustazioni relative ai paesi visitati. Artisanal: corsi di forme di arte riguardanti le destinazioni visitate e rappresentative della cultura locale: da tessili e arazzi all'arte di intrecciare cesti e lavorare il cioccolato, tutti guidati da esperti locali. Dance the Day Away: durante alcuni viaggi, gli ospiti potranno vivere un pomeriggio alla scoperta della cultura del movimento locale, accompagnati da musica del posto, con uno sfondo a led che evocherà il contesto geografico. Le sessioni saranno guidate da esperti locali, artisti residenti e ospiti internazionali. The Creative’s Journey: nel corso di presentazioni di artisti residenti e ospiti, accompagnati da altri performer ed esperti, si potranno scoprire scrittori, momenti iconici e il dietro le quinte del mondo del cinema e del teatro. Tra i presentatori ci saranno scrittori, registi, produttori, attori, musicisti, coreografi, costumisti, progettisti dell'illuminazione e scenografi. Infine, il Club Soda intratterrà gli ospiti che hanno adottato uno stile di vita privo di alcol, gli eventi organizzati presso il Prism celebreranno la diversità degli ospiti di Explora Journeys e la Solivagant Society riunirà coloro che viaggiano da soli per una serie di attività, eventi ed esperienze durante tutto il viaggio. [post_title] => Tutti i dettagli del concept d'intrattenimento a bordo delle navi Explora Journeys [post_date] => 2022-11-29T10:07:30+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669716450000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434920 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per i Giardini di Castel Trauttmansdorff l'anno trascorso è stato ricco di successi, con un’affluenza di quasi 400.000 ospiti (386.800 per la precisione), il 28% in più rispetto al 2021, provenienti da più di 68 paesi diversi, con una media di circa 1700 persone al giorno. Il mese più importante della stagione è stato agosto con 63.410 ospiti, seguito da aprile con 55.500. Il fine settimana di Ognissanti 2022 è stato il più frequentato dall'apertura dei Giardini: 5.700 persone in 3 giorni. Anche il numero di famiglie che ha visitato i Giardini è aumentato significativamente.   «Con questi numeri - afferma la direttrice dei Giardini Gabriele Pircher - stiamo consolidando i successi ottenuti prima della pandemia. Anche nei mesi estivi molti ospiti sono venuti in visita ai Giardini nonostante il grande caldo; abbiamo così di nuovo sfiorato la soglia dei 400.000 visitatori».  Il tema centrale della stagione 2022 è stato "Regalati del tempo - Il giardino come luogo di benessere". Un percorso interattivo ha accompagnato i visitatori nei luoghi più particolari e nascosti dei Giardini dove poter entrare in armonia con la natura e scoprire il benessere che questa regala.   La stagione 2023 per Giardini e Touriseum avrà inizio sabato 1° aprile. Per i Giardini saranno protagoniste le piante neofite invasive: grazie a un percorso di approfondimento ne verranno illustrate le caratteristiche e gli impatti che producono sull’ambiente in cui crescono. Il Touriseum, invece, inaugurerà una nuova mostra dal titolo "We need you - La mancanza di personale nel settore alberghiero" che si concentrerà sull’industria del turismo e sulle difficoltà degli operatori a trovare lavoratori qualificati. Verranno analizzate le principali cause di questa carenza di personale, le strategie per contrastarla e gli sviluppi che negli anni hanno trasformato e attraversato questo settore.   [post_title] => Castel Trauttmansdorff, bilancio positivo per i Giardini nel 2022 [post_date] => 2022-11-28T11:57:15+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669636635000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434910 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_412939" align="alignleft" width="300"] Dina Giulia Ravera, presidente e ceo di Destination Italia.[/caption] Destination Italia e Portale Sardegna, entrambe quotate su Euronext Growth Milan, hanno sottoscritto un accordo vincolante finalizzato alla fusione per incorporazione di Portale Sardegna in Destination Italia. L'operazione ha l’obiettivo di creare un gruppo leader nel settore incoming Italia, capace di competere nei mercati internazionali B2B e B2C in diversi segmenti, tra i quali il luxury di alta qualità, attraverso la creazione di economie di scala e la valorizzazione degli asset societari e del know-how tecnologico presenti nelle due realtà. Destination Italia e Portale Sardegna condividono la medesima visione: aggregare due realtà aziendali importanti per l’Italia, ed avviare il percorso di fusione che porterà il Gruppo a diventare un market maker internazionale, in grado di competere sul palcoscenico globale del Travel Tech con i big player in termini discala, tecnologia, portfolio clienti B2B e B2C e focus sul segmento del Luxury Travel, con un bouquet di esperienze turistiche unico in Italia. In termini di mercato, la complementarità tra le due aziende si concretizza nelle grandi opportunità di cross- selling: Destination Italia conta su oltre 1.000 clienti (Tour Operatori internazionali), viaggiatori da oltre 100 paesi ed un network di 10.000 fornitori di servizi turistici locali; Portale Sardegna porta in dote oltre 2,98 milioni di utenti unici annuali ed il network dei Local Expert. La forza del nuovo gruppo consisterà nella capacità di intercettare flussi maggiori di turisti stranieri, aumentare la frequenza di acquisto del “prodotto turistico Italia”, destagionalizzare la domanda, valorizzare tutto il territorio italiano e non solo le destinazioni top e, soprattutto, innalzare il valore medio dei viaggi con la proposizione di esperienze esclusive, tailor- made. Dina Ravera, azionista di riferimento di Destination Italia: “Il Turismo in Italia rappresenta il 13% del PIL (oltre 200 miliardi di euro nel 2019, dato pre-pandemia,) ed ha un potenziale inespresso di circa 100 miliardi di euro annui, in particolare nel segmento luxury che vale circa 2.000 miliardi di euro a livello mondiale, di cui l’Italia intercetta circa l’1,5%. Dati che fanno comprendere quanto sia grande il potenziale del nostro Paese anche alla luce del fatto che, nell’immaginario collettivo, l’Italia è la meta preferita per i turisti di gamma alta e gode di un primato indiscusso per la bellezza dei paesaggi, la storia e l’arte, l’enogastronomia, il design e tutto il Made in Italy. Occorre però valorizzare tutti i territori del nostro Paese, soprattutto quelli ancora poco conosciuti dal turismo luxury: basti pensare, ad esempio, alle splendide Terre Borromee, un mosaico elegante ed esclusivo di isole e laghi, o agli scenari selvaggi tra montagna e mare negli angoli più suggestivi del cuore della Sardegna. [caption id="attachment_378624" align="alignleft" width="300"] Massimiliano Cossu amministratore delegato di Portale Sardegna[/caption] Per far crescere l’export turistico dell’Italia nel mondo, tuttavia, occorre far crescere la competitività delle imprese che gestiscono l’inbound: oggi spicca l’assenza di player in grado di incidere sui flussi turistici globali. Destination Italia, con questa operazione straordinaria, procede lungo il percorso di creazione di un player mondiale nel segmento luxury, radicato in Italia, a vantaggio dell’economia territoriale italiana e a supporto delle PMI. Tutto questo si sposa con la missione di valorizzazione dell’economia del territorio di Intesa San Paolo, che ha dato origine a Destination Italia stessa”. Anche il portfolio tecnologico delle due società è fortemente sinergico. Da parte di Destination Italia, la capacità di automazione delle prenotazioni (machine learning), il canale distributivo machine-to-machine (xml) e le forti competenze in business intelligence consentono di intermediare e gestire prenotazionimassive da parte dei Tour Operator internazionali, insieme alle decine di migliaia di servizi turistici sul territorio italiano; da parte di Portale Sardegna, le tecnologie e competenze prima menzionate vanno a complementare il patrimonio tecnologico del gruppo.«Ritengo che l’operazione di fusione in Destination Italia sia una grande opportunità per la nostra società: per raggiungere grandi obiettivi occorre una massa critica sempre più importante e Top Manager capaci e lungimiranti in grado di puntare ad ambiziosi traguardi - ha commentato Massimiliano Cossu amministratore delegato di Portale Sardegna -. Il matrimonio tra Destination Italia e Portale Sardegna è un passo quasi naturale per due società vocate all’incoming che si completano a vicenda in un modo sorprendente, per gli asset in dotazione a ciascuna delle due realtà. Siamo pronti ad affrontare questa sfida con entusiasmo e determinazione: un altro passo importante della nostra storia ventennale che ci premia per quanto fatto finora e, soprattutto, ci consente di realizzare le nostre ambizioni mettendo a reddito gli importanti investimenti fatti negli anni passati. I risultati raggiunti in termini di ampliamento dell’offerta di nuovi segmenti di prodotto e scalabilità anche in ambito internazionale potranno essere valorizzati dalla forza della nuova realtà che stiamo realizzando». Le parti sono assistite nell’operazione dall’advisor Terzi & Partners, dagli studi legali Alma Società tra Avvocati S.r.l., lo Studio legale Grimaldi e da Integrae SIM in qualità di Euronext Growth Advisor di entrambe le società. [post_title] => Destination Italia incorpora per fusione Portale Sardegna [post_date] => 2022-11-28T10:39:21+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669631961000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434892 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al via la collaborazione tra il Comune della Spezia e il Museo del Ciclismo “Adriano Cuffini” con il tour operator SL Academy Gianni Bugno. «Il ciclismo non è solo uno sport che fa bene alla salute e dà un importante senso alla vita di ognuno, ma ci permette anche di andare alla scoperta di città e della natura, e quindi è a sua volta un importante volano turistico – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – una collaborazione preziosa fra il Comune della Spezia, il Museo del Ciclismo e la SL Academy Gianni Bugno è nata grazie al connubio fra turismo e ciclismo: sono sicuro che il turismo sportivo e in particolare ciclistico potranno trovare in La Spezia una meta privilegiata rispetto alle altre». «Il cicloturismo è uno di quei settori ai quali vogliamo rivolgerci perché il nostro territorio può accogliere 365 giorni l’anno gli appassionati di questo sport – aggiunge l’Assessore al Turismo Maria Grazia Frijia - Spesso abbiamo affrontato, con le associazioni di categoria, il tema di come attrarre questa tipologia di turismo e l’iniziativa di oggi rappresenta un tassello che si aggiunge alle attività che, come Amministrazione Comunale, stiamo sviluppando tra le quali più in generale l’outdoor con sentieri e percorsi per chi vuole trascorrere una vacanza all’aria aperta». Tra le nuove mete proposte da SL Academy, tour operator specializzato in vacanze attive e in viaggi per gli appassionati di ciclismo, benessere e salute, ci sarà anche La Spezia che già a gennaio vedrà l’arrivo del primo gruppo di turisti. I turisti avranno l’occasione di essere accompagnati da Gianni Bugno in questa esperienza in sella dove non mancheranno occasioni per vivere la città e la sua offerta turistica.     [post_title] => La Spezia punta sul ciclo turismo, al via collaborazione con la SL Academy Gianni Bugno [post_date] => 2022-11-28T10:24:48+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669631088000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434886 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Partenze garantite a conferma immediata con voli e servizi inclusi. Sono le proposte Tour2000AmericaLatina della collezione Viaggi Imperdibili con le ultime opportunità disponibili per scoprire Argentina, Perù, Messico nel periodo di Capodanno. "I prodotti che abbiamo studiato propongono una rosa di tour indimenticabili nelle mete che ogni viaggiatore dovrebbe visitare nella parte centrale e meridionale del Nuovo mondo", afferma Marino Pagni, general manager di Tour2000AmericaLatina. Esplorando l’Argentina è in particolare un viaggio di 13 giorni / dieci notti con partenza 23 dicembre alla scoperta degli incantevoli paesaggi del territorio argentino. Dalla dinamica ed elegante Buenos Aires alla penisola Valdes per incontrare i leoni marini, dalla terra del Fuoco alla navigazione del canale di Beagle per assaggiare la centolla, il granchio gigante tipico di Ushuaia e poi, il Perito Moreno, una delle meraviglie del Mondo, dichiarato nel 1981 Patrimonio dell’umanità dall’Unesco e le maestose cascate di Iguazù. Perù Express 12 giorni / nove notti con partenza 26 dicembre e i Colori del Perù 14giorni /11 notti con partenza 24 dicembre sono due itinerari per visitare Lima, sorvolare le linee di Nazca, conoscere la cultura locale, visitando le isole del Titicaca, il lago navigabile più alto al mondo, scoprire Cusco e la valle Sacra con il coloratissimo mercato di Chinchero, le saline di Maras e i siti archeologici di Pisac e Ollantaytambo e ammirare Machu Picchu, la città perduta degli Incas. Messico El Charro 12 giorni /dieci notti con partenza 26 dicembre è un viaggio in Messico alla ricerca delle sue più antiche tradizioni e dei suoi spettacoli naturali: Città del Messico, San Cristobal de Las Casas, le fantastiche rovine archeologiche di Palenque, Uxmal, Chichen-Itzá ma anche il canyon del Sumidero e le magnifiche cascate di Agua Azul dove l’azzurro dell’acqua e il verde della vegetazione si fondono in uno scenario naturale di grande bellezza. [post_title] => Tour2000AmericaLatina: ancora posti disponibili per un Capodanno tra Argentina, Messico e Perù [post_date] => 2022-11-28T09:32:46+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669627966000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434838 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Brasile, destinazione da vivere sotto una nuova luce e cioè quella delle festività natalizie: numerose le tradizioni che uniscono Italia e Brasile in questo periodo dell'anno, ma tante sono ancora da scoprire, magari con un viaggio attraverso le città di Gramado, Canela e Curitiba che ospitano i più importanti eventi natalizi sul territorio. Quest'anno, a Gramado, va in scena la 37ª edizione di Natal Luz, dal 27 ottobre e fino al 29 gennaio 2023. Durante questo periodo, le strade della città si riempiono di decorazioni natalizie e danno spazio a esibizioni corali, concerti di luci e altre attrazioni. Tra i punti salienti ci sono la Vila de Natal, il Reino de Natal, la Parata di Natale, Nativitaten e la Grande Parata di Natale. È il più grande evento natalizio del mondo ed è stato riconosciuto come Patrimonio storico-culturale del Rio Grande del Sud.  A Canela, fino al 15 gennaio 2023, è il momento di Sonho Natal, un evento unico, familiare e giocoso, ricco di effetti visivi ed alta tecnologia, che celebra la nascita di Cristo e cerca di salvare la generosità tra le persone. L'evento prevede un cospicuo programma, interamente gratuito, in cui si svolgono 272 presentazioni per tutta la durata dell'evento. Curitiba ospita tra il 23 novembre e fino al 23 dicembre l'evento Luz dos Pinhais: il tema è la celebrazione della Vita.  31 giorni di divertimento grazie a spettacoli organizzati dal Comune, dagli sponsor e dai promotori di eventi privati, che insieme offriranno un calendario ricco di attrazioni, tra cui spettacoli teatrali, cori, concerti, opere liriche, balletti, circuiti automobilistici (drive-thru), decorazioni e fiere gastronomiche ed eventi di arte e artigianato. [post_title] => Brasile: alla scoperta delle tradizioni del Natale fra Gramado, Canela e Curitiba [post_date] => 2022-11-25T12:20:33+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669378833000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "monografia sardegna la natura da spettacolo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":33,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1330,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435050","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Arrivano 145 milioni di euro di finanziamenti per il gruppo Bluserena dall'italiana Unicredit e dall'istituto iberico Caixa. A rivelarlo, è Milano Finanza, secondo cui procede dunque spedito il piano di sviluppo del brand italiano che nel 2021 la famiglia Maresca ha venduto agli spagnoli di Azora European Hotel & Leisure per una cifra complessiva pari a 280 milioni di euro, secondo alcune indiscrezioni raccolte dello stesso quotidiano economico.\r\n\r\nI nuovi capitali in arrivo dovrebbero servire in parte a rifinanziare il debito, mentre circa 35 milioni sarebbero dedicate agli investimenti, soprattutto nelle ristrutturazioni di hotel e resort per adeguare l'offerta al mercato internazionale. Al momento Bluserena vanta un portfolio di 13 indirizzi, di cui otto di proprietà e cinque in gestione, in località quali la Sardegna, la Sicilia, la Puglia, l'Abruzzo, il Piemonte e la Calabria. Di pochi giorni fa è l'arrivo in compagnia di Marcello Cicalò quale nuovo ceo.","post_title":"Bluserena: 145 mln di finanziamenti da Unicredit e Caixa","post_date":"2022-11-29T13:41:00+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669729260000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435022","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sarà gestito con il brand lusso di proprietà Almar il Timi Ama di Villasimius, la cui conduzione è stata recentemente acquisita dal gruppo Hnh Hospitality, che opera anche come white label company in collaborazione con alcune compagnie internazionali. La struttura sarda proviene da anni di storica permanenza sotto il cappello Pullman di casa Accor. L'indirizzo di Villasimius sarà così il terzo Almar della compagnia, dopo il veneto Jesolo Resort & Spa e il siciliano Giardino di Costanza di Mazara del Vallo.\r\n\r\n“Siamo particolarmente orgogliosi di questa nuova gestione a marchio Almar in Sardegna, che rappresenta per noi un nuovo e importante traguardo nel segmento dei luxury resort – sottolinea l'a.d. di Hnh Hospitality, Luca Boccato –. Dopo l’avvio nell’estate appena conclusa dell'Almar Giardino di Costanza, aperto da maggio scorso, e in ottica di forte continuità con l'indirizzo di Jesolo, abbiamo scelto di ampliare e, allo stesso tempo, diversificare ancor di più la nostra offerta. Questo, tramite una struttura situata in una delle destinazioni più in voga della Sardegna, con una proposta che concilia le esigenze del turismo leisure con quelle del turismo congressuale e del benessere. Il piano di investimenti concordato con la proprietà ci permetterà inoltre, entro l’estate 2025, un forte riposizionamento del prodotto, in linea con gli standard del nostro brand e della migliore offerta di resort lusso della Sardegna del sud”.\r\n\r\nL'Almar Timi Ama Resort & Spa si affaccia sullo stagno dei Notteri: una riserva naturale abitata da una popolosa comunità di fenicotteri rosa. Attraverso il parco della proprietà, sempre area protetta, si raggiunge la spiaggia di Timi Ama. Il resort include 280 camere, dotate di balcone o terrazza e distribuite su tre piani. La struttura offre anche quattro ristoranti e altrettanti bar, una piscina esterna e una interna dedicata alla spa, nonché una spiaggia attrezzata, adiacente alla proprietà. Oltre alla spa Thalasso, alimentata da un impianto collegato al mare, il complesso accoglie anche un fitness center comprensivo di campi da tennis, multifunzionali e da beach volley. Infine, il Timi Ama dedicherà ampio spazio pure all’offerta business di taglio congressuale, grazie a quattro sale riunioni, con capienza massima di 350 ospiti e un anfiteatro esterno da 400 posti.\r\n\r\n“Siamo felici  di aver chiuso questo accordo con un importante operatore italiano del segmento resort a 5 stelle – aggiungono Simone Festuccia e Pierpaolo Mazzella, amministratori di Timi Ama s.p.a. –. L’investimento che completeremo nel prossimo biennio sarà un'importante opportunità di valorizzazione per un asset strategico per la nostra società, coerente con le nuove tendenze di mercato per un segmento e una destinazione in forte crescita”. Nell’ambito dell’operazione, Hnh Hospitality è stata assistita per i profili legali da Advant Nctm, con un team coordinato dal partner Bruno Fondacaro, mentre Savills Italy ha agito in qualità di advisor di Timi Ama s.p.a. con l’head of hospitality & leisure, Dario Leone.","post_title":"Colpo Hnh Hospitality: acquisita la gestione del Timi Ama di Villasimius","post_date":"2022-11-29T11:44:19+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669722259000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435015","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Continua l'impegno di To Destinations verso la destinazione Comore. Questa volta il focus è sul trekking. L'arcipelago offre infatti numerosi sentieri che, seppur a tratti impegnativi, risultano alla portata di tutti e sono apprezzati sia da appassionati trekker, sia da semplici amanti delle passeggiate nella natura. Il to torinese, con il proprio partner Adore Comore Dmc, propone perciò a operatori e agenzie di viaggio una serie di itinerari che includono esperienze di trekking per assaporare appieno le meraviglie della natura incontaminata di queste isole considerate da molti come le Hawaii dell’oceano Indiano.\r\n\r\n“Ciascuna con la sua particolarità, ogni isola ha percorsi ben segnati che regalano scenari mozzafiato su picchi vulcanici, la foresta pluviale e l’immenso oceano tutt’intorno”, spiega Roberto Cagnasso, general manager di To Destinations -. Portiamo sul mercato italiano delle proposte viaggio nuove e originali per permettere anche ai nostri clienti di fare un’esperienza unica e indimenticabile in questo arcipelago paradisiaco e ancora poco conosciuto dal turismo di massa”.\r\n\r\nLa nuova programmazione 2023 include quindi i tour Trekking Expedition Karthala (sei giorni) e Trekking Grande Comore (nella doppia versione di otto e dieci giorni). Punta di diamante nei due itinerari è certamente la scalata del monte Karthala: un vulcano attivo di 2.361 metri che domina sull’isola di Grande Comore, ma non di minore interesse e coinvolgimento sono i tratti percorsi nella foresta pluviale che ospita animali in via d’estinzione come i lemuri e i pipistrelli giganti di Livingstone. Le sorprese non finiscono qui, perché seppur con un’andatura più rilassata, i viaggiatori potranno anche continuare con interessanti passeggiate tra gli antichi vicoli fatti di pietra araba della capitale Moroni e naturalmente concedersi un meritato relax sulle bianche spiagge dell’isola di Moheli.","post_title":"Comore a tutto trekking per l'operatore torinese To Destinations","post_date":"2022-11-29T11:21:33+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669720893000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435001","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un approccio nuovo, personalizzato e profondo, all'intrattenimento, alla crescita personale e alla vita di bordo. Così il senior lead entertainment, experience & enrichment di Explora Journeys, Drew Gowland, sintetizza il concept alla base del programma di intrattenimento ideato per la navi del brand lusso di casa Msc. In qualsiasi momento del viaggio, gli ospiti potranno in particolare esplorare sette locali unici a bordo, che forniranno numerose scelte e stili di intrattenimento diversi. Ci si potrà per esempio rilassare prima e dopo cena a bordo piscina dell'Astern lounge sulle note di una colonna sonora chillout o ascoltare pop contemporaneo ispirato al Postmodern Jukebox di Scott Bradley nell'Explora lounge. Se si preferisce una serata a lume di candela con un sottofondo musicale che riflette l'itinerario del viaggio, la Journeys lounge è invece la scelta giusta. E presso il Lobby bar c'è sempre la musica ad accompagnare un caffè o un aperitivo.\r\n\r\nEcco quindi nel dettaglio alcune delle opzioni disponibili a bordo per gli ospiti Explora Journeys:\r\n\r\nAttività - organizzate dagli Entertainment Hosts, ecco tre proposte a titolo di esempio\r\nOmbré Sunsets: presso l'Explora lounge, gli ospiti potranno migliorare le loro conoscenze fotografiche, imparando a catturare tramonti di fuoco che si trasformano in sfumature rosate, a scattare il selfie perfetto per Instagram o a illuminare nel modo giusto un ritratto personale o un'opera d'arte per coglierne gli aspetti migliori.\r\nThe Spirit of Whiskey: presso il Malt Whiskey bar, si potrà partecipare a un tutorial divertente tenuto da mixologist esperti per esplorare le potenzialità di questo apprezzato superalcolico creando drink originali.\r\nMelodic Master Class: una masterclass in cui gli artisti residenti incontreranno gli ospiti, condividendo il loro talento e parlando di improvvisazione e composizione musicale.\r\n\r\nEventi - Progettati appositamente per ogni viaggio, offrono agli ospiti l'opportunità di interagire in modo interessante e gradevole con il personale di bordo.\r\nCaptain’s Log… Secrets of the Sail: gli ospiti si uniranno al comandante o agli ufficiali di plancia per un'avvincente esplorazione e camminata in coperta. Scopriranno come gli antichi metodi di navigazione siano stati sostituiti dalla tecnologia di oggi.\r\nBal Mythos: al rintocco della mezzanotte, gli ospiti potranno indossare maschere artigianali che rappresentano divinità locali e ballare accompagnati dalla Bacchus Band e dai suoi vocalist.\r\nMidnight Wayfinder: accompagnati dal suono della chitarra e dai racconti da ascoltare sotto le stelle o raccolti attorno alla Conservatory pool, gli ospiti scopriranno come i navigatori hanno fatto affidamento per lungo tempo su mare, vento e stelle per arrivare sani e salvi a destinazione.\r\nInferno: con un irresistibile richiamo al glamour dello Studio 54 di New York, al Soul Train e alla musica disco degli anni '70 in Europa, gli ospiti potranno sorseggiare cocktail vintage e ballare per tutta la notte.\r\n\r\nEsperienze - Selezionate e immersive\r\nAn Evening by Candlelight: concepita come una parte intima e raccolta di ogni viaggio della Explora I, i musicisti e vocalist ospiti si esibiranno nelle lounge principali illuminate a lume di candela, offrendo un'ampia serie di esperienze sonore: dalla musica classica fino alle colonne sonore cinematografiche.\r\nDecadence: i temi di questa esperienza cambiano da lounge a lounge, con musica dal vivo, spettacoli immersivi e una sensazione di raffinatezza da far impallidire il Grande Gatsby.\r\nLe Jazz: nei viaggi che toccano la Francia, gli ospiti potranno vivere l'esperienza di un jazz club parigino, rilassandosi al suono della musica mentre gustano un Martini e tartine francesi.\r\nLet the Good Times Roll: divertirsi al suono di una fantastica musica jazz in stile New Orleans, gustando cucina creola e cocktail all'assenzio, è un'esperienza essenziale dell'itinerario nei Caraibi.\r\n\r\nRituali -  Si svolgono alla stessa ora, allo stesso giorno e nello stesso luogo su tutte le navi del brand.\r\nOcean State of Mind: semplici meditazioni quotidiane guidate sullo sfondo del cielo e dell'oceano saluteranno ogni mattina, intrecciando pratiche culturali locali a storie positive sulla destinazione del giorno.\r\nSundial Salutation: un rituale di benessere fondato sul movimento che si ripete due volte al giorno, infondendo vigore all'inizio della giornata e serenità al tramonto.\r\nMidday Melodies: ogni giorno, nel momento esatto in cui la mattina si trasforma in pomeriggio, l'Atrium della Explora I prenderà vita con musica acustica.\r\nSunset Aperitivo: aperitivi e stuzzichini, originali e associati ai diversi scali dell'itinerario, saranno serviti presso bar e lounge, ognuno accompagnato da un sottofondo musicale unico.\r\nMoonrise: ogni 28 giorni, ammantati in argento e avorio, gli ospiti si ritroveranno per una serata di pura magia al cospetto della luna piena, sorseggiando cocktail originali e ballando sotto le stelle con musica suonata dal vivo.\r\n\r\nCrescita personale - Approfondimenti culturali e ispirati alle destinazioni, sotto forma di conferenze, corsi e conversazioni informali.\r\nThe Book Club: in alcuni viaggi si parlerà di un libro particolare riguardante la regione visitata, che includerà anche una lettura da parte dell'autore.\r\nSingle Origin: guidati da un barista di livello mondiale, gli ospiti scopriranno le diverse culture del caffè locali attraverso degustazioni relative ai paesi visitati.\r\nArtisanal: corsi di forme di arte riguardanti le destinazioni visitate e rappresentative della cultura locale: da tessili e arazzi all'arte di intrecciare cesti e lavorare il cioccolato, tutti guidati da esperti locali.\r\nDance the Day Away: durante alcuni viaggi, gli ospiti potranno vivere un pomeriggio alla scoperta della cultura del movimento locale, accompagnati da musica del posto, con uno sfondo a led che evocherà il contesto geografico. Le sessioni saranno guidate da esperti locali, artisti residenti e ospiti internazionali.\r\nThe Creative’s Journey: nel corso di presentazioni di artisti residenti e ospiti, accompagnati da altri performer ed esperti, si potranno scoprire scrittori, momenti iconici e il dietro le quinte del mondo del cinema e del teatro. Tra i presentatori ci saranno scrittori, registi, produttori, attori, musicisti, coreografi, costumisti, progettisti dell'illuminazione e scenografi.\r\nInfine, il Club Soda intratterrà gli ospiti che hanno adottato uno stile di vita privo di alcol, gli eventi organizzati presso il Prism celebreranno la diversità degli ospiti di Explora Journeys e la Solivagant Society riunirà coloro che viaggiano da soli per una serie di attività, eventi ed esperienze durante tutto il viaggio.","post_title":"Tutti i dettagli del concept d'intrattenimento a bordo delle navi Explora Journeys","post_date":"2022-11-29T10:07:30+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669716450000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434920","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Per i Giardini di Castel Trauttmansdorff l'anno trascorso è stato ricco di successi, con un’affluenza di quasi 400.000 ospiti (386.800 per la precisione), il 28% in più rispetto al 2021, provenienti da più di 68 paesi diversi, con una media di circa 1700 persone al giorno. Il mese più importante della stagione è stato agosto con 63.410 ospiti, seguito da aprile con 55.500. Il fine settimana di Ognissanti 2022 è stato il più frequentato dall'apertura dei Giardini: 5.700 persone in 3 giorni. Anche il numero di famiglie che ha visitato i Giardini è aumentato significativamente.\r\n \r\n«Con questi numeri - afferma la direttrice dei Giardini Gabriele Pircher - stiamo consolidando i successi ottenuti prima della pandemia. Anche nei mesi estivi molti ospiti sono venuti in visita ai Giardini nonostante il grande caldo; abbiamo così di nuovo sfiorato la soglia dei 400.000 visitatori».\r\n\r\n Il tema centrale della stagione 2022 è stato \"Regalati del tempo - Il giardino come luogo di benessere\". Un percorso interattivo ha accompagnato i visitatori nei luoghi più particolari e nascosti dei Giardini dove poter entrare in armonia con la natura e scoprire il benessere che questa regala.\r\n\r\n \r\n\r\nLa stagione 2023 per Giardini e Touriseum avrà inizio sabato 1° aprile. Per i Giardini saranno protagoniste le piante neofite invasive: grazie a un percorso di approfondimento ne verranno illustrate le caratteristiche e gli impatti che producono sull’ambiente in cui crescono.\r\n\r\nIl Touriseum, invece, inaugurerà una nuova mostra dal titolo \"We need you - La mancanza di personale nel settore alberghiero\" che si concentrerà sull’industria del turismo e sulle difficoltà degli operatori a trovare lavoratori qualificati. Verranno analizzate le principali cause di questa carenza di personale, le strategie per contrastarla e gli sviluppi che negli anni hanno trasformato e attraversato questo settore.\r\n ","post_title":"Castel Trauttmansdorff, bilancio positivo per i Giardini nel 2022","post_date":"2022-11-28T11:57:15+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669636635000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434910","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_412939\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Dina Giulia Ravera, presidente e ceo di Destination Italia.[/caption]\r\n\r\nDestination Italia e Portale Sardegna, entrambe quotate su Euronext Growth Milan, hanno sottoscritto un accordo vincolante finalizzato alla fusione per incorporazione di Portale Sardegna in Destination Italia.\r\n\r\nL'operazione ha l’obiettivo di creare un gruppo leader nel settore incoming Italia, capace di competere nei mercati internazionali B2B e B2C in diversi segmenti, tra i quali il luxury di alta qualità, attraverso la creazione di economie di scala e la valorizzazione degli asset societari e del know-how tecnologico presenti nelle due realtà.\r\n\r\nDestination Italia e Portale Sardegna condividono la medesima visione: aggregare due realtà aziendali importanti per l’Italia, ed avviare il percorso di fusione che porterà il Gruppo a diventare un market maker internazionale, in grado di competere sul palcoscenico globale del Travel Tech con i big player in termini discala, tecnologia, portfolio clienti B2B e B2C e focus sul segmento del Luxury Travel, con un bouquet di esperienze turistiche unico in Italia.\r\n\r\nIn termini di mercato, la complementarità tra le due aziende si concretizza nelle grandi opportunità di cross- selling: Destination Italia conta su oltre 1.000 clienti (Tour Operatori internazionali), viaggiatori da oltre 100 paesi ed un network di 10.000 fornitori di servizi turistici locali; Portale Sardegna porta in dote oltre 2,98 milioni di utenti unici annuali ed il network dei Local Expert. La forza del nuovo gruppo consisterà nella capacità di intercettare flussi maggiori di turisti stranieri, aumentare la frequenza di acquisto del “prodotto turistico Italia”, destagionalizzare la domanda, valorizzare tutto il territorio italiano e non solo le destinazioni top e, soprattutto, innalzare il valore medio dei viaggi con la proposizione di esperienze esclusive, tailor- made.\r\n\r\nDina Ravera, azionista di riferimento di Destination Italia: “Il Turismo in Italia rappresenta il 13% del PIL (oltre 200 miliardi di euro nel 2019, dato pre-pandemia,) ed ha un potenziale inespresso di circa 100 miliardi di euro annui, in particolare nel segmento luxury che vale circa 2.000 miliardi di euro a livello mondiale, di cui l’Italia intercetta circa l’1,5%. Dati che fanno comprendere quanto sia grande il potenziale del nostro Paese anche alla luce del fatto che, nell’immaginario collettivo, l’Italia è la meta preferita per i turisti di gamma alta e gode di un primato indiscusso per la bellezza dei paesaggi, la storia e l’arte, l’enogastronomia, il design e tutto il Made in Italy. Occorre però valorizzare tutti i territori del nostro Paese, soprattutto quelli ancora poco conosciuti dal turismo luxury: basti pensare, ad esempio, alle splendide Terre Borromee, un mosaico elegante ed esclusivo di isole e laghi, o agli scenari selvaggi tra montagna e mare negli angoli più suggestivi del cuore della Sardegna.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_378624\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Massimiliano Cossu amministratore delegato di Portale Sardegna[/caption]\r\n\r\nPer far crescere l’export turistico dell’Italia nel mondo, tuttavia, occorre far crescere la competitività delle imprese che gestiscono l’inbound: oggi spicca l’assenza di player in grado di incidere sui flussi turistici globali. Destination Italia, con questa operazione straordinaria, procede lungo il percorso di creazione di un player mondiale nel segmento luxury, radicato in Italia, a vantaggio dell’economia territoriale italiana e a supporto delle PMI. Tutto questo si sposa con la missione di valorizzazione dell’economia del territorio di Intesa San Paolo, che ha dato origine a Destination Italia stessa”.\r\n\r\nAnche il portfolio tecnologico delle due società è fortemente sinergico. Da parte di Destination Italia, la capacità di automazione delle prenotazioni (machine learning), il canale distributivo machine-to-machine (xml) e le forti competenze in business intelligence consentono di intermediare e gestire prenotazionimassive da parte dei Tour Operator internazionali, insieme alle decine di migliaia di servizi turistici sul territorio italiano; da parte di Portale Sardegna, le tecnologie e competenze prima menzionate vanno a complementare il patrimonio tecnologico del gruppo.«Ritengo che l’operazione di fusione in Destination Italia sia una grande opportunità per la nostra società: per raggiungere grandi obiettivi occorre una massa critica sempre più importante e Top Manager capaci e lungimiranti in grado di puntare ad ambiziosi traguardi - ha commentato Massimiliano Cossu amministratore delegato di Portale Sardegna -. Il matrimonio tra Destination Italia e Portale Sardegna è un passo quasi naturale per due società vocate all’incoming che si completano a vicenda in un modo sorprendente, per gli asset in dotazione a ciascuna delle due realtà. Siamo pronti ad affrontare questa sfida con entusiasmo e determinazione: un altro passo importante della nostra storia ventennale che ci premia per quanto fatto finora e, soprattutto, ci consente di realizzare le nostre ambizioni mettendo a reddito gli importanti investimenti fatti negli anni passati. I risultati raggiunti in termini di ampliamento dell’offerta di nuovi segmenti di prodotto e scalabilità anche in ambito internazionale potranno essere valorizzati dalla forza della nuova realtà che stiamo realizzando».\r\n\r\nLe parti sono assistite nell’operazione dall’advisor Terzi & Partners, dagli studi legali Alma Società tra Avvocati S.r.l., lo Studio legale Grimaldi e da Integrae SIM in qualità di Euronext Growth Advisor di entrambe le società.","post_title":"Destination Italia incorpora per fusione Portale Sardegna","post_date":"2022-11-28T10:39:21+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669631961000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434892","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Al via la collaborazione tra il Comune della Spezia e il Museo del Ciclismo “Adriano Cuffini” con il tour operator SL Academy Gianni Bugno.\r\n\r\n«Il ciclismo non è solo uno sport che fa bene alla salute e dà un importante senso alla vita di ognuno, ma ci permette anche di andare alla scoperta di città e della natura, e quindi è a sua volta un importante volano turistico – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – una collaborazione preziosa fra il Comune della Spezia, il Museo del Ciclismo e la SL Academy Gianni Bugno è nata grazie al connubio fra turismo e ciclismo: sono sicuro che il turismo sportivo e in particolare ciclistico potranno trovare in La Spezia una meta privilegiata rispetto alle altre».\r\n\r\n«Il cicloturismo è uno di quei settori ai quali vogliamo rivolgerci perché il nostro territorio può accogliere 365 giorni l’anno gli appassionati di questo sport – aggiunge l’Assessore al Turismo Maria Grazia Frijia - Spesso abbiamo affrontato, con le associazioni di categoria, il tema di come attrarre questa tipologia di turismo e l’iniziativa di oggi rappresenta un tassello che si aggiunge alle attività che, come Amministrazione Comunale, stiamo sviluppando tra le quali più in generale l’outdoor con sentieri e percorsi per chi vuole trascorrere una vacanza all’aria aperta».\r\n\r\nTra le nuove mete proposte da SL Academy, tour operator specializzato in vacanze attive e in viaggi per gli appassionati di ciclismo, benessere e salute, ci sarà anche La Spezia che già a gennaio vedrà l’arrivo del primo gruppo di turisti.\r\n\r\nI turisti avranno l’occasione di essere accompagnati da Gianni Bugno in questa esperienza in sella dove non mancheranno occasioni per vivere la città e la sua offerta turistica.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"La Spezia punta sul ciclo turismo, al via collaborazione con la SL Academy Gianni Bugno","post_date":"2022-11-28T10:24:48+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669631088000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434886","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Partenze garantite a conferma immediata con voli e servizi inclusi. Sono le proposte Tour2000AmericaLatina della collezione Viaggi Imperdibili con le ultime opportunità disponibili per scoprire Argentina, Perù, Messico nel periodo di Capodanno. \"I prodotti che abbiamo studiato propongono una rosa di tour indimenticabili nelle mete che ogni viaggiatore dovrebbe visitare nella parte centrale e meridionale del Nuovo mondo\", afferma Marino Pagni, general manager di Tour2000AmericaLatina.\r\n\r\nEsplorando l’Argentina è in particolare un viaggio di 13 giorni / dieci notti con partenza 23 dicembre alla scoperta degli incantevoli paesaggi del territorio argentino. Dalla dinamica ed elegante Buenos Aires alla penisola Valdes per incontrare i leoni marini, dalla terra del Fuoco alla navigazione del canale di Beagle per assaggiare la centolla, il granchio gigante tipico di Ushuaia e poi, il Perito Moreno, una delle meraviglie del Mondo, dichiarato nel 1981 Patrimonio dell’umanità dall’Unesco e le maestose cascate di Iguazù.\r\n\r\nPerù Express 12 giorni / nove notti con partenza 26 dicembre e i Colori del Perù 14giorni /11 notti con partenza 24 dicembre sono due itinerari per visitare Lima, sorvolare le linee di Nazca, conoscere la cultura locale, visitando le isole del Titicaca, il lago navigabile più alto al mondo, scoprire Cusco e la valle Sacra con il coloratissimo mercato di Chinchero, le saline di Maras e i siti archeologici di Pisac e Ollantaytambo e ammirare Machu Picchu, la città perduta degli Incas.\r\n\r\nMessico El Charro 12 giorni /dieci notti con partenza 26 dicembre è un viaggio in Messico alla ricerca delle sue più antiche tradizioni e dei suoi spettacoli naturali: Città del Messico, San Cristobal de Las Casas, le fantastiche rovine archeologiche di Palenque, Uxmal, Chichen-Itzá ma anche il canyon del Sumidero e le magnifiche cascate di Agua Azul dove l’azzurro dell’acqua e il verde della vegetazione si fondono in uno scenario naturale di grande bellezza.","post_title":"Tour2000AmericaLatina: ancora posti disponibili per un Capodanno tra Argentina, Messico e Perù","post_date":"2022-11-28T09:32:46+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669627966000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434838","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Brasile, destinazione da vivere sotto una nuova luce e cioè quella delle festività natalizie: numerose le tradizioni che uniscono Italia e Brasile in questo periodo dell'anno, ma tante sono ancora da scoprire, magari con un viaggio attraverso le città di Gramado, Canela e Curitiba che ospitano i più importanti eventi natalizi sul territorio.\r\nQuest'anno, a Gramado, va in scena la 37ª edizione di Natal Luz, dal 27 ottobre e fino al 29 gennaio 2023. Durante questo periodo, le strade della città si riempiono di decorazioni natalizie e danno spazio a esibizioni corali, concerti di luci e altre attrazioni. Tra i punti salienti ci sono la Vila de Natal, il Reino de Natal, la Parata di Natale, Nativitaten e la Grande Parata di Natale. È il più grande evento natalizio del mondo ed è stato riconosciuto come Patrimonio storico-culturale del Rio Grande del Sud. \r\n\r\nA Canela, fino al 15 gennaio 2023, è il momento di Sonho Natal, un evento unico, familiare e giocoso, ricco di effetti visivi ed alta tecnologia, che celebra la nascita di Cristo e cerca di salvare la generosità tra le persone. L'evento prevede un cospicuo programma, interamente gratuito, in cui si svolgono 272 presentazioni per tutta la durata dell'evento.\r\n\r\nCuritiba ospita tra il 23 novembre e fino al 23 dicembre l'evento Luz dos Pinhais: il tema è la celebrazione della Vita.  31 giorni di divertimento grazie a spettacoli organizzati dal Comune, dagli sponsor e dai promotori di eventi privati, che insieme offriranno un calendario ricco di attrazioni, tra cui spettacoli teatrali, cori, concerti, opere liriche, balletti, circuiti automobilistici (drive-thru), decorazioni e fiere gastronomiche ed eventi di arte e artigianato.","post_title":"Brasile: alla scoperta delle tradizioni del Natale fra Gramado, Canela e Curitiba","post_date":"2022-11-25T12:20:33+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1669378833000]}]}}